Argomentazione scientifica riguardante il possesso di 1 Ettaro di terra - 21 June 2010 - Che crisi?! - Paradisi Per l'Anima
Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
Dedalo e le radici mitiche del progresso



I suoni e la parola nell’essere umano



La legittimità delle terapie naturali



La “vita” di una mucca da latte



Tre tipi di massaggio



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 458
Home » 2010 » Giugno » 21 » Argomentazione scientifica riguardante il possesso di 1 Ettaro di terra
Argomentazione scientifica riguardante il possesso di 1 Ettaro di terra
20:48
Argomentazione scientifica riguardante il possesso di 1 Ettaro di terra (la MISURA MINIMA di un LOTTO PER LA CONDUZIONE DI AGRICOLTURA ECOLOGICA nel PODERE PERSONALE).

Nelle moderne condizioni economico-sociali ed ecologiche del mondo, molta attenzione è data alla formazione di un'agricoltura efficace e alle decisioni sui problemi abitativi. La competente e scientificamente dimostrata risoluzione delle domande date consentirà di risolvere tutti i problemi in ogni paese.
Nelle ultime due decadi, in Europa Occidentale ed in tutti i paesi urbanizzati del mondo, si è osservata una stabile tendenza di ripopolamento degli abitanti dalle città ai sobborghi, che fa notare l'aspirazione delle persone ad uno stile di vita rivolto ad un ambiente pulito. A prima vista pare che i concetti di  progresso di una civilizzazione rivolto a conservare l’ umanità e di abitazione comoda e conservazione dell’ambiente circostante – siano dei concetti che si escludono a vicenda. Comunque l'umanità durante tutta la storia del progresso ha conservato talmente tanta conoscenza (compresi i campi dello sviluppo di tecnologie efficaci e nei materiali), che il suo accumulo ed impiego di massa, nella direzione delle decisione riguardanti i problemi di abitazione ed alimentazione, sono capaci di creare una civilizzazione ecologicamente focalizzata e saldamente sviluppata [01].
Il settore agricolo nonostante l'eccellenza e l'alta specializzazione raggiunta, rappresenta una percentuale piuttosto residuale nel quadro economico nazionale. Non è una scelta affatto saggia, tenendo conto l’attuale  situazione del mondo, quando dei beni principali come le risorse naturali cominciano ad essere di vitale importanza.
È partita la corsa ai terreni fertili. Cresce sempre di più, infatti, il numero dei paesi che scelgono di acquistare all’estero grandi appezzamenti di terre floridi. Si tratta per lo più dei paesi petroliferi o sovrappopolati come i Paesi del Golfo, Cina e Corea del Sud  che, privi di terre coltivabili, spinti anche dal vertiginoso aumento dei prezzi delle materie prime o gravati da una forte crescita demografica, intendono ridurre la dipendenza alimentare comprando centinaia di migliaia di ettari di campi fertili. Tutto questo comporta un inevitabile aumento del prezzo dei terreni. Negli Stati Uniti, ad esempio, il prezzo medio di un acro di terra, pari a circa 0,4 ettari, è arrivato a 2.160 dollari, facendo registrare un incremento del 14% rispetto allo scorso anno (Fonte).
Ciò avviene, come potete notare, perché risulta di importanza vitale riavviare l'agricoltura in una maniera più propugnabile. Solo producendo prodotti agricoli in modo indipendente è possibile ricevere dei raccolti di alta qualità e realizzare un programma di sicurezza alimentare del paese. Comunque gli ultimi dati scientifici mostrano che l'erosione di acqua e vento dei terreni agricoli ad uso collettivo prevalgano e raggiungano proporzioni minacciose. Mentre su più piccole e private porzioni di terreno si possono osservare la conservazione e l’aumento della fertilità del suolo [12, 11].

Esattamente come in condizioni naturali (nei boschi, nei prati) la fertilità del suolo aumenta costantemente, ciò mostra chiaramente l'inefficienza dell’uso dei terreni per grandi produzioni di moderne aziende.
In conseguenza a quanto detto sopra è necessario aumentare la quantità di lotti personali di appropriata utilità ecologica per l’area.

La dichiarazione data è basata sull'analisi di lavori scientifici di scienziati da diverse parti del mondo, asserita come nella strategia mondiale "l'Agenda per il XXI secolo " [01] e come nelle varie collezioni di articoli di ricerca, monografie e libri [12, 14, 15, 03, 02]. Sono necessarie l'introduzione dei sistemi di disposizione dei terreni agricoli e di conduzione dell'agricoltura adattata ai paesaggi naturali, lo sviluppo di tecnologie agricole ecologicamente pulite, la conservazione ed il restauro della fertilità naturale dei suoli su terreni a scopo agricolo.
Per la formazione di una stabile e produttiva agro-biocenosi, essendo in equilibrio ecologico, è necessario creare una varietà biologica di più di 300 tipi di piante perenni [03, 09, 06] e circa 50-100 tipi di piante annuali.

Tale quantità ecologicamente appropriata di piante è possibile per collocare su un minimo di un ettaro di terra. Ed allo stesso tempo è completamente escluso l'uso di insetticidi e fertilizzanti minerali come controllo delle malattie, mentre si seguono invece a tale scopo dei metodi biologici dovuti a interazioni allelotopiche tra le piante, la creazione di condizioni favorevoli per gli uccelli e gli animali in generale[15, 10].

È provato che, l’introduzione di fertilizzanti minerali nel suolo e l’applicazione di insetticidi ed erbicidi, sopprime considerevolmente il progresso della microflora del suolo (dal 20 al 70 %) ed impoverisce la sua struttura specifica [07, 15]. In questa situazione l’uomo deve introdurre alte dosi di fertilizzanti minerali ogni anno in quanto senza di essi non riceverà un raccolto ricco. È’ necessario notare che i giusti microrganismi del suolo ed i lombrichi trasformano le sostanze organiche in humus e producono forme assimilabili di sostanze nutrienti per le piante. Ciò è perché l'uomo dovrebbe dirigere dei processi naturali favorendo l’aumento di una attività biologica del suolo.

Il fondatore della moderna scienza del suolo, V. V. Dokuchaev, ha definito il concetto di suolo come di un complicato organismo vivo formato sotto l'influenza di una iniziale razza parentale, del clima, un sollievo, influenze biologiche e temporali di organismi vegetativi ed animali. La natura crea il suolo lentamente, a fondo, con calma. Per la riabilitazione di solo 2,5 cm di suolo di buona e costante copertura vegetativa, la natura impiega fino a mille anni. Ma perderlo, è possibile in soli uno-due di aratura profonda ed introducendovi alti dosi di fertilizzanti minerali.

Qui è necessario menzionare una delle più massime scoperte scientifiche del XX secolo nel campo dell’agricoltura ecologica. Lo scienziato giapponese Higa Teruo ha creato un fertilizzante universale microbiologico chiamato EM (efficaci microorganismi). Aumenta la produttività di colture, la qualità e le proprietà immunitarie delle piante dovute all'arricchimento della microflora (nella struttura dell’EM rientrano circa 80 tipi di microrganismi da 10 gruppi). [07] In seguito alle orientazioni agrochimiche dell'agricoltura mondiale, negli ultimi 50 anni la struttura della microflora del suolo è risultata considerevolmente impoverita. Ecco perché ora l’EM è incluso nel programma statale di sviluppo dell’agricoltura in paesi come USA, Canada, Giappone, Francia, Germania e molti altri [07, 15]. È’ usato anche in Italia (Link 1, Link 2)

L'interazione allelopatica, ciò la reciproca influenza di 300 tipi di piante perenni, la maggioranza delle quali è rappresentata da tipi selvatici di flora locale (la quercia, il pino, la betulla, l'acero, il salice, ecc. – In tutto circa 200 piante), come pure i tipi colturali (il melo, il pero, il ciliegio, ecc. – In tutto circa 100 piante) e specie naturalizzate (per esempio, il cedro siberiano, il fico d’India, ecc.) rendono possibile una agro-biocenosi ecologicamente bilanciata e produttiva [15, 13].

Nella struttura di questa agro-biocenosi rientrano piante fruttifere, medicinali, industriali ed ornamentali. Tale varietà di tipi di piante è creata in 3-10 anni. La sistemazione di piante perenni avviene come segue.

Nel perimetro di un proprio terreno di 1 ettaro va piantato un recinto vivo a tre piani che proteggerà dall’erosione idrica ed eolica del suolo , creando un microclima favorevole per tutto il sito. Un recinto vivo è un habitat per gli insetti, animali ed uccelli [07]. Il recinto vivo a tre piani sarà composto da alberi, cespugli e piccoli arbusti (cespuglietti), e dovrebbe creare una barriera invalicabile per le persone e gli animali di grandi dimensioni. Tutte le località funzionali di un terreno, come la casa, il giardino, l’orto, costruzioni economiche, cucce per gli animali domestici, veranda, parco giochi per bambini, stagno, possono essere racchiusi da un piccolo recinto vivo che risulta perfetto sia per motivi estetici, che economici ed ecologici. Considerando la grande importanza dei boschi nella biosfera della Terra, 30-50% di un loco dovrebbero essere piantati con specie boschive. Tenendo conto della crescita costante dell’ urbanizzazione, la qualità dell'aria sta diventando sempre peggiore ed un incremento delle foreste nel territorio porterebbe solo bene.

Un elemento importante della agro-biocenosi è il giardino con piantagioni da frutta. La dimensione ottimale di un orto in cui le culture annuali a lungo termine verranno coltivate, tenendo conto delle piantagioni rarefatte e miste, è 10-30 centesimi di ettaro. Per aumentare la produttività di tutte le culture in fiore di 1,5-5 volte su un sito vanno applicati 2-3 alveari [08]. Un grande ruolo nel miglioramento della salute della famiglia è giocato dai prodotti dell'apicoltura. Su un terreno personale, per la creazione di condizioni favorevoli per il microclima della maggior parte delle piante,  si forma uno stagno od un lago con uno specchio d'acqua di 1,5-3 centesimi di ettaro ed una profondità di 1,5-3 metri [09] che viene usato anche per la balneazione dei membri della famiglia e l’irrigazione delle colture [10]. Queste sono le dimensioni minime, necessarie per la creazione di una irrigazione stabile dell’ecosistema [07, 13].

Per la progettazione di un lotto in aggiunta a quanto sopra citato, è anche incluso una casa con diverse costruzioni, territorio economico, una piattaforma botanica per il riciclaggio dei rifiuti organici, zona riposo. Per avere prodotti alimentari (uova), lana, forza motrice o per accoglienza ci si affiderà ad animali ed uccelli.
Una argomentazione teorica delle basi dell’agricoltura ecologica è stata esposta dagli accademici e scienziati: V.V. Dokuchaev, I. V. Mičurin, R. Steiner, B. Mollison ecc. I metodi di agricoltura ecologica proposta da E. Faulkner, M. Fukuoka, N. Kyrdiymov ecc, stanno consentendo di ridurre significativamente il lavoro manuale sia su un orto, e su tutti i terreni  personali. Allo stesso tempo, la persona che dirige e regola i processi naturali invece di interferire rudemente con la comunità amichevole della terra, piante e animali per mezzo di prodotti chimici ed un’aratura profonda. Per esempio, mediante l’uso della zappa di Fokin una persona di costituzione media può preparare per la semina o sarchiare 0,5 ettari in un giorno [02 ].

Per esempio, accoglienza ed uso del Vermicompost (il Vermicompost è un prodotto di compostaggio che utilizza varie specie di vermi, di solito ondulati rossi, bianchi, lombrichi e per creare una miscela eterogenea di decomposizione vegetale o avanzi di cibi, lettiere e vermicast. Il vermicast, analogamente conosciuto come getta di vermi, humus di vermi o concime di vermi, è il prodotto finale della ripartizione della materia organica per ogni specie di lombrico) con il metodo Igonin [05] con vermi di origine locale si permetterà di stimolare processi di formazione del suolo e aumento della Contenuto di humus con un corso naturale di 2-3 volte. Masanobu Fukuoka [03], un esperto agricoltore, dopo aver iniziato a sviluppare il metodo del "non fare", tramite la sua azienda ha successivamente aumentato significativamente tutta l'agricoltura del Giappone. Per esempio, anche nei frutteti dove tradizionalmente ogni erbaccia veniva sarchiata, dopo le esperienze di Fukuoka hanno persino cominciato a seminare l’erba.

La permacultura, che si sta espandendo sempre più in tutto il mondo, è stata basata da B. Mollison [09.] Permacultura significa creare sistemiproduttivi che durino nel tempo, che siano sostenibili, equilibrati e stabili; ovvero in grado di automantenersi e rinnovarsi con un basso input di energia. Per questo scopo la permacultura è rivolta allo studio di piante, animali, terra, clima e delle strutture, infrastrutture per avere un uso del suolo ragionevole in città ed in altre località.
Oggi nel mondo appaiono sempre più ecovillaggi basati sui principi della permacultura, solo alcuni di essi sono: Crystal Waters (Australia), Scuola della natura (Danimarca), Gaia Lista ( Norvegia) e molti altri. All'inizio del terzo millennio nel mondo si sono formati più di 40.000 ecovillaggi,si sono unite persone con l'obiettivo di risolvere problemi ambientali personali e globale [04].

La costruzione di un’abitazione ecologica [16] - amichevole all’ambiente circostante, comoda, molto calda è condotta utilizzando materiale da costruzione locale (legno, paglia, terra, argilla, pietra), invece delle case di cemento armato. Proprio così possiamo ammirare una casa del XXI secolo - accogliente, sana, ecologica, economica. Vi sono esperienze positive di costruzioni di abitazioni a partire dai materiali elencati: SONO moltissime, qui ce n’è solo una di esse - casa degli hobbit.

Nel corso degli ultimi decenni in molti paesi del mondo s’è sviluppata una tendenza all'estinzione dei villaggi. Le ragioni di questo evento sono analizzate di seguito: l’incapacità di costruire delle adeguate relazioni economiche, l’assenza di una visione di prospettiva di ulteriori progressi, aree personali troppo piccole (o divise in alcune parti) per la creazione di una ecologicamente equilibrata agro-biocenosi, l'ignoranza nei moderni metodi di miglioramento del suolo in agricoltura e di conseguenza un lavoro fisico pesante sul terreno. La soluzione consiste nella unione delle conquiste di città e villaggi e nell’assegnazione di terreni personali della dimensione di un ettaro ad ogni persona interessata, ed il numero di esse cresce costantemente. Tale luogo diventa per la famiglia un bene patrimoniale in cui i genitori lasceranno in eredità ai figli degli impianti autosufficienti. Ciò creerà i presupposti per la rinascita dei villaggi.

Sulla base di quanto sopra detto si può dire, che l’assegnazione ai residenti di zona di un terreno personale di 1 ettaro in una campagna, in condizioni comprensibili, sarà d’aiuto
:
- Per la rinascita dei villaggi,
- Per il ripristino della fertilità dei suoli,
- Per la risoluzione delle questioni inerenti il cibo ecologicamente pulito,
- Per la risoluzione di problemi abitativi per i gruppi sociali della popolazione,
- Per il miglioramento dell’ambiente nel settore specifico e in tutto il paese,
- Per la formazione di uno stile di vita sano,
- Per una presa di coscienza che il proprio piccolo terreno faccia parte della Terra Natia ed una conseguente educazione patriottica,
- Per la formazione del pensiero creativo ecologico,
- Per la creazione di un'immagine favorevole della regione, nazione,
- Per attirare dei finanziamenti in Regione grazie al progresso del turismo ecologico.

Lista della letteratura:

[01] Conferenza sull'Ambiente e lo Sviluppo delle Nazioni Unite. Rio de Janeiro, 1992;
[02] Fokin V.V., La scienza applicata alla terra. Da 7 anni di esperienza di giardinaggio non tradizionale. 2003;
[03] Fukuoka Masanobu., La rivoluzione del filo di paglia, 1980;
[04] Gilman Robert ., Ecovillaggi e comunità sostenibili;
[05] Igonin A.M., Come incrementare la fertilità dei suoli in decine di volte con l'aiuto dei  lombrichi., М., 1995;
[06] Kurdiumov N.I., Il giardino intelligente. L'orto intelligente, 2000;
[07] Lorch Anne., Guida Pratica ai Microorganismi Effettivi. Un'opportunità per la nostra Terra., 2008;
[08] Megre V.N. I cedri sonanti della Russia., 2004;
[09] Mollison Bill, Introduzione alla Permacultura., 2007;
[10] Nemova E.M. Design di un giardino., М., 2001;
[11] Pfeiffer Ehrenfried E., La fertilità della Terra;
[12] Turukanov A.N., Di cosa i suoli parlano o tacciono. М., 1990;
[13] Whitefield Patrick., Come fare un orto nel bosco (How to make a Forest Garden)., 2000;
[14] Whitefield Patrick,  Permacultura in una noce, 1993;
[15] Zhirmunskaya N.M. Orto senza chimica. М., 2004;
[16] I. Evans, M. Smith, L. Smiley., The Hand-Sculpted House. A Practical and Philosophical Guide to Building a Cob Cottage (La casa scolpita. Una guida pratica e filosofica alla costruzione di case in argilla), 2002;
Visto: 1930 | Aggiunto da: paradisiverdi
Commenti in totale: 3
17.02.2012 Spam
3. antancanium
ragazzi complimenti! io ho letto i libri di megre e a me piacciono, solo che sono scritti in maniera un po' utopica secondo me. ma qui mi avete spiegato e descritto tutto proprio come mi ci vuole per la mia testa da inguaribile materialista :-D

06.02.2012 Spam
2. Payoleflegree
anche a me è piaciuto molto ed anche la bibliografia è molto utile!!!!!!!!!!!! Grazissimo!!!!!
Your Friend, – Mike

26.06.2010 Spam
1. giuseppe guzzetta (colibrì)
complimenti Paradisi molto ben fatto ,completo e ben articolato. biggrin hands

Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Frasi...
Senza la Madre Terra non saremmo qui, eppure la stiamo uccidendo, stiamo distruggendo l'aria, l'acqua, stiamo prendendole tutti i suoi poteri naturali, poteri che possono essere un elemento devastante per la nostra vita, non solo quella dei Lakota, ma quella di tutti gli esseri umani.
Birgil Kills Straight – Lakota
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2016 Hosted by uCoz