Necessitiamo buone notizie! - 6 March 2010 - Paradisi Per l'Anima
Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
I suoni e la parola nell’essere umano



I terremoti hanno un'anima?



Parto naturale. Intervista.



Uscire dalla gabbia



Malato di mente, cioè folle, cioè…psicolabile



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 458
Home » 2010 » Marzo » 6 » Necessitiamo buone notizie!
Necessitiamo buone notizie!
03:40
La regola delle tre "s" (sesso, sangue, soldi) ha fatto il suo tempo, nell'era digitale i lettori danno maggior valore agli articoli che creano un piacevole sgomento, la meraviglia della scoperta e la condivisione di una buona notizia. I ricercatori dell'università della Pennsylvania sono arrivati a questa conclusione studiando per più di sei mesi, ogni quindici minuti, la lista degli articoli più segnalati via mail dai lettori del New York Times. Le news, più di 7.500 articoli, sono state analizzate da lettori indipendenti e algoritmi informatici che dessero conto del livello emotivo e la valenza positiva o negativa del contenuto. Il risultato è stato ponderato valutando la posizione degli articoli in pagina, il momento di pubblicazione e la sezione.
L'esito dello studio ha sorpreso anche i ricercatori. Le notizie "emozionanti" vengono segnalate maggiormente e, in particolare, le buone notizie sono preferite a quelle negative. Non solo, contrariamente a quanto viene generalmente detto gli articoli lunghi non fanno scappare i lettori, ma li convincono a spedire una mail a un amico. Va detto, avvertono gli studiosi, che generalmente gli articoli più prolissi sono anche i più coinvolgenti e dunque rientrano nella fortunata macrocategoria. Certamente vale più il contenuto del numero di battute, ma, come spiega John Tierney sul New York Times, il tema della lunghezza meriterebbe un'analisi a parte.
I lettori inviano via mail notizie che generano un «senso di ammirazione ed elevazione nei confronti di qualcosa più grande di noi». Come vedere il Gran Canyon, ascoltare grandi teorizzazioni o ascoltare una canzone meravigliosa. Ecco perché le notizie scientifiche sono risultate tra le più inviate. Spedire una mail implica un maggiore identificazione rispetto alla semplice lettura. La scelta di questi temi sarebbe legata alla ricerca di una «comunione di emozioni», spiega Berger, psicologo sociale e docente di marketing alla Penn's Wharton school. Se una notizia richiede lo sforzo mentale di vedere il mondo secondo inaspettati punti di vista, la condivisione di questo stato con un amico non può che avvicinarlo a noi.

Tratto da: ilsole24ore.com
Visto: 357 | Aggiunto da: paradisiverdi
Commenti in totale: 0
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2016 Hosted by uCoz