L'E-discarica del mondo. O "dove vanno gli i-Phone quando muoiono" - 24 November 2010 - Paradisi Per l'Anima
Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
Master class in intaglio di cucchiai



Come coltivare il proprio giardino da Tisane



Pulizie di casa senza chimica!



Solstizio d'Estate - Una festa della natura



I prodotti OGM



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 458
Home » 2010 » Novembre » 24 » L'E-discarica del mondo. O "dove vanno gli i-Phone quando muoiono"
L'E-discarica del mondo. O "dove vanno gli i-Phone quando muoiono"
01:42
Ogni anno il mondo produce 50 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici - vecchi computer, telefoni, fax, stampanti, ecc. il 70% di questi rifiuti è alimentato dalla più grande discarica del mondo – la Cinese Guachzhu. Non c'è da meravigliarsi che essa sia la città più sporca della terra. Ad esempio, il TLV (Threshold Limit Value) per il piombo è superato di 370 volte.

La manipolazione delle sostanze pericolose, il cosiddetto "E-waste", è regolata dalla Convenzione di Basilea sul controllo dei movimenti transfrontalieri di rifiuti pericolosi e del loro smaltimento, 1989. Nel funzionamento nell'Unione Europea un atto del Waste Electrical and Electronic Equipment Directive detta le regole per la raccolta e l'elaborazione di tutti i tipi di elettronica. Negli Stati Uniti ci sono sia leggi federali e locali sul controllo del traffico e-waste. Inoltre, il riciclaggio dell'e-waste nella UE è regolamentato dal RoHS (Restriction of Hazardous Substances). Questo atto è redatto in modo che renda praticamente impossibile il riciclaggio di componenti elettronici vecchi - in realtà, nelle fabbriche, per la lavorazione dei rifiuti, non si possono tenere piombo, mercurio, cadmio, cromo esavalente, bifenili polibromurati e difenile polibromurato. Di conseguenza, per gli europei e gli americani è più conveniente inviare la "spazzatura elettronica" nei paesi del Terzo Mondo, piuttosto che investire miliardi di dollari in casseforti ecologiche.

Solo un esempio: negli Stati Uniti, il leader mondiale nel numero di apparecchiature elettriche, ci sono solo 3 impianti di trasformazione della "spazzatura elettronica", il potere del più grandi di essi (!) - Solo 70.000 tonnellate.

Il 70% di questi rifiuti viene esportato in Cina (circa 35 milioni di tonnellate), un altro 20% è per i diversi paesi africani (Nigeria, Ghana), il resto - in Brasile, India e altri paesi.

Nella stessa Cina, l'80% dei rifiuti elettronici ha una sola città - Guachzhu, situata nella provincia meridionale del Guangdong.

La discarica locale occupa 52 chilometri quadrati, ed in più circa 15 chilometri quadrati nei 4 villaggi circostanti. Queste discariche impiegano 300.000 persone.

Il 90% dei lavoratori smonta computer, stampanti, televisori, ecc. direttamente a mani nude. Il principale metodo di esalazione dei vari metalli e componenti è una semplice calcinazione dei componenti elettronici. Di regola, ogni giorno la discarica brucia quanto circa 100 incendi di grandi dimensioni. Poi, si dividono i già calcianti rame, piombo, ecc Le leghe contenenti metalli preziosi (oro e argento) procedono ad una ulteriore purificazione in un laboratorio primitivo. Ad esempio, vi sono vasche di acido per ripulire i chip situate proprio sulla riva del fiume Lianzhan, e la soluzione caustica è poi scaricata nel fiume stesso.

In totale, il riciclaggio di un vecchio computer, tipo 486, porta ad un profitto di 20 $. Tuttavia, ai lavoratori vanno solo pochi centesimi. Come regola generale, il loro stipendio è di 3-6 dollari al giorno, a 10-12 ore al giorno per 6 giorni alla settimana. L’80% dei dipendenti di E-dumping soffre di malattie neurologiche, polmonari o della pelle. I livelli di piombo nel sangue dei bambini di Guachzhu è dell’88% superiore alla norma. Per il piombo ed il rame nel suolo, il  TLV è stato superato, rispettivamente, di 370 e 115 volte. La diossina MPC - 130 volte. L'acqua di Guachzhu  è imbevibile per un raggio di 60 km ed è portata in città in cisterne. In totale, gli uomini d'affari di Guachzhu guadagnano qualcosa come 3 miliardi di dollari l'anno.

Visto: 1354 | Aggiunto da: paradisiverdi
Commenti in totale: 0
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2016 Hosted by uCoz