PROGETTO - Page 3 - Forum
Paradisi
        Per L'Anima
[ Nuovi messaggi · Utenti · Forum rules · Cerca · RSS ]
Page 3 of 4«1234»
Forum » Ecovillaggi » Creiamone uno nuovo!! » PROGETTO
PROGETTO
paradisiverdiData: Sabato, 15.11.2008, 02:00 | Messaggio # 31
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Eh si cara Arwen anche noi abbiamo un mutuo da pagare e smaltire i debiti sembra spesso veramente dura... Però se non cominciamo ad organizzarci mai, mai ne verremo fuori! Bisogna stabilire un piano...

Marco e Olesya
 
paceData: Venerdì, 09.01.2009, 01:15 | Messaggio # 32
Germoglio
Gruppo: Utente
Messaggi: 75
Reputazione: 2
Premi:1
 
Stato: Offline
ciao a tutti!siamo una famiglia con tre figlioli :D e abbiamo le steese idee di paradisi verdi(abbiamo letto il questionario).desideriamo che si uniscano a noi anche altre famigliE con bimbi!!!scrivete dai ,su questo forum!vi aspettiamo!!
un ecovillaggio nelle marche O ANCHE IN EMILIA ROMAGNA...sarebbe ok per noi!!!
ecovillaggio con Anime nobili sensibili alle problematiche sociali ambientali animali ,custodi di gaia,attratte dalla ricerca sprituale per condividere ideali d'amore in una grande famiglia sopra sentimenti di razza sesso e credo.

ANIME spinte da un forte desiderio di condividere. Mentre la società attuale priva di valori crea sempre maggiore miseria in tutti i livelli esistenziali,noi crediamo che l'amore sia l'essenza della vita ,nonchè la vita stessa,e la mancanza di esso ci riduce a vegetali privi di qualsiasi sensibilità umana.

costuire un ecovillaggio o almeno un primo nucleo iniziale interessato a formare una famiglia Spiritualità,yoga,meditazione,alimentazione e medicina naturale,agricoltura biologica, autosufficienza energetica,energie pulite , equilibrio psico-fisico-spirituale, ricercare e divulgare la cultura del benessere totale e della pace per elevare l’essere nelle sfere più sottili.Inoltre attività sociali-culturali-ricreative… ARTISTICHE..cambiare vita! CHE NE DITE?????

Sensibilità,gentilezza,dolcezza ,rispetto verso il creato sono qualità che SPERIAMO DI CONDIVIDERE.Uniamo capacità e mezzi per un progetto di vita in comune.
GLI ELEMENTI elementi fondamentali dI UN EVENTUALE progetto POTREBBERO ANDARVI BENE COSì??:

*Vivere in un contesto di pace tra mare e monti con un vero spirito di famiglia.
*EDUCAZIONE parentale(o fondare 1 scuola rudolf steine o montessoriana)
*Sincero interesse verso la spiritualità e sensibilità verso le problematiche sociali,ambientali ed animali. Desiderio di fare servizio in accordo con le proprie attitudini e possibilità.
*autocostruzione in bioedilizia di casette modeste autonome e creazione di spazi comuni(lavanderia,sala internet)
*Autosufficienza alimentare(autoproduzione orto-frutta seguendo tecniche biologiche7BIODINAMICHE/PERMACOLTURA e/o naturali).
*Autosufficienza energetica(pannelli solari-fotovoltaici e tutto quello che già ci offre la tecnologia moderna); ovviamente la terra deve stare vicino ad una sorgente d’acqua o avere dei pozzi.
*Spazio ricettivo per un turismo ecocompatibile,(IN ROMAGNA E NELLE MARCHE SI PUò FARE....A BRESCIA NO..) con possibilità di poter offrire inoltre servizi legati al benessere psico-fisico-spirituale(medicina naturale-alimentazione-yoga-meditazione-massaggi ed altro).

*Attività sociali-culturali e ricreative di qualsiasi genere, purchè tendano alla crescita ed il benessere psico-fisico-spirituale delle persone.

*Possibilità di poter creare una piccola azienda agricola(produzione e vendita di prodotti biologici) o altre attività(artigianato-arte ecc)
COSA NE DITE???NOI ABBIAMO IL FIGLIO PIù GRANDE IN 1 ELEMENTARE e l'anno prossimo comincia la bimba...siamo un pò incasinati ma possiamo dividerci io e mio marito per cominciare...magari i primi tempi...siamo idraulici ed elettricisti,un poco falegnami..abbiamo l'orto biologico..stiamo studiando da anni la bioedilizia,energie alternative.etc...insomma ci arrangiamo
abbiamo voglia di lavorare ,insieme abbiamo ristrutturato 2 case..ma da quando sono nati i figli dobbiamo sempre dividerci...perchè non c'è nessuno che ce li tiene e non abbiamo mai affidato l'educazione alle istituzioni...abbiamo cominciato solo quest'anno il calvario della scuola primaria(uno strazio...le scuole pubbliche...sprechi immensi...mense con tutto im plastica.....etc...)aspetto risposte,consigli,puntualizzazzioni....comunque il progetto ves che ho trovato su questo sito mi sembra molto interessante..a voi????ciaooo blush :p


pace
 
paradisiverdiData: Sabato, 10.01.2009, 00:26 | Messaggio # 33
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Salve Fam. Pace! E' un piacere trovarvi qui e, da subito, con una così dettagliata descrizone! C'è piaciuta molto e siam pronti anche noi a darci una mossa per tramutare in realtà il nostro sogno di ecovillaggio, tutti insieme!
Così, ora, sarebbe bello incontrarsi e parlarne, formare il gruppo e cominciare ad agire, cercare un terreno e poi tutti insieme costruire il nostro ecovillaggio ^_^ Abbiamo già discusso un pò qui di un eventuale incontro, guardate qui: http://paradisiverdi.ucoz.com/forum/5-7-2 . Max ha proposto Assisi, che ne dite?


Marco e Olesya
 
paceData: Lunedì, 12.01.2009, 01:20 | Messaggio # 34
Germoglio
Gruppo: Utente
Messaggi: 75
Reputazione: 2
Premi:1
 
Stato: Offline
ciao paradisi!!!e ciao a tutti!per noi potrebbe andare Assisi...mi sembra di aver capito questa estate?o questa primavera?diamo tempo a qualcun'altro per unirsi?speriamo di riuscirare a venire tutti,oppure come al solito dividerò la famiglia e magari verrò in treno da sola..o con uno dei miei 3 figlii...
1 domanda curiosa:ma voi ,paradisi, avete già vissuto in un ecovillagio in Ucraina(mi sembra di aver letto).come mai ve ne siete poi andati? %) sai la curiosità dei problemi che si possono incontrare in un ecovillaggio è troppo forte...noi fino ad ora abbiamo sempre vissuto in famiglie nucleari.....o semi patriarcali e perciò non abbiamo alcuna esperienza in proposito..anzi proporremmo di seguire dei corsi come citato nel progetto Ves di ecovillaggio (l'ho letto qui sul vostro sito)e poi non mi avete risposto se vi piace questo progetto Ves (molto complicato ma promettente...ci vorrebbero dei professionisti in burocrazia ..per riuscire a metterlo veramente in pratica..però molto interessante)rispondetemi su come la pensate,quali i punti dove siete in disaccordo..etc...
Allegati: 6889546.jpg(28Kb)


pace
 
paradisiverdiData: Martedì, 13.01.2009, 00:33 | Messaggio # 35
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Ciao! :)
Riguardo l’incontro ancora non sappiamo bene se primavera o estate, stiamo organizzando. Max e gli altri sono momentaneamente scomparsi e quindi non siamo andati avanti nel discorso.

Invece, riguardo all’ecovillaggio in Ucraina, non ci abbiamo vissuto insieme. Olga è ucraina mentre Marco è italiano, ci siamo incontrati ed a causa delle circostanze non siamo stati in grado di stare lì. Sicuramente non è stata una decisione facile quella di lasciare tutto quel che avevo là (Olga), ma volevamo stare insieme ed eccoci qua.
Ne abbiamo parlato su AAM qui: http://forum.aamterranuova.it/forum_posts.asp?TID=57 ed infatti quando parlavamo singolarmente ci firmavamo singolarmente :)
Comunque, l’ecovillaggio di Olga non era ancora pronto. Nel senso che tutti stavano organizzandosi fra le varie progettazioni oppure utilizzavano il luogo per riposarsi. Nessuno ci viveva ancora, era in fase di sviluppo. Quindi diciamo che l’esperienza si basa principalmente sul trovare ed organizzare un gruppo, crearlo, la ricerca dei terreni. Ma ha vissuto in diversi ecovillaggi viaggiando in un festival di bardi. In Ucraina e Moldavia.
Ad ogni modo la differenza fra gli ecovillaggi qui in Italia e là è abbastanza evidente e, descrivendo a Marco tutto quel che li riguardava, a lui è piaciuto molto, compreso il modo di fare le cose. C’è una certa mentalità.
Quindi stiamo cercando persone con le stesse idee, qui, ma sembra difficile. Probabilmente avete letto le discussioni su AAM. In ogni caso, se non ce la faremo qui, andremo in Ucraina, dove tutto sembra molto più facile da organizzare e fare.
Ci è piaciuto ciò che avete descritto nel vostro post perché le vostre idee non si basano solo sul trattar bene lo stomaco (come appare nella maggior parte dei casi, ovvero, voglio vivere in un ecovillaggio perché così le bistecche son più buone e più sane… disgustoso). Mentre si dovrebbe trattare del rispetto verso la Madre Terra e tutto quel che ci dona. Ci piace quello che dite sulla spiritualità in quanto crediamo si debba aspirare ad avere il perfetto equilibrio fra lato spirituale e lato, diciamo, “materiale”, per ottenere i risultati migliori.
Ci preoccupa molto la situazione attuale del pianeta, è malato... Gli animali continuano ad estinguersi ed è doloroso sapere che le uniche specie che non rischiano (o quasi) sono quelle che servono al sostentamento e/o alla compagnia dell’uomo
Quindi non mettiamo in primo piano la nostra felicità, anche se è sicuramente molto importante. Ma vogliamo fare concretamente qualcosa! La natura corre un grande pericolo... Quindi il nostro sogno è di creare un ecovillaggio con gente che crede fortemente in queste idee e, inoltre, insieme saremo ancora più forti e si alimenta la speranza che altri, guardandoci, capiranno la grandezza di questa scelta di vita.

Riguardo al progetto Ves che avete visto su sostenibile.org, siamo d'accordo, gran bel progetto. Anche se noi diamo una certa importanza alla cosiddetta proprietà privata anche se magari non è proprio il termine esatto. Nel senso che una famiglia deve avere una casa che è SUA, la sacralità della propria dimora, del proprio giardino, ecc. Poi diamo per scontato che in un ecovillaggio c'è mutua cooperazione e ci sono tantissimi spazi in comune. Come è descritto nel topic riguardante l'ecovillaggio Romashki, insomma ( http://paradisiverdi.ucoz.com/publ/3-1-0-27 , http://paradisiverdi.ucoz.com/forum/5-7-1 )


Marco e Olesya
 
paceData: Martedì, 20.01.2009, 15:02 | Messaggio # 36
Germoglio
Gruppo: Utente
Messaggi: 75
Reputazione: 2
Premi:1
 
Stato: Offline
ciao paradisi :p ..scusate se accendiamo il pc raramente e vi rispondiamo tardi...ma con tre figli..siamo sempre liberi solo di notte..
anche noi condividiamo pienamente il fatto che la sacralità della propria dimora e del proprio pezzo di terra da lavorare sia importante!noi pensiamo ad un giardino adiacente ad una casetta modesta magari fatta di balle di paglia o legno (autocostruita)con tante belle piante da frutto però...siamo un pò stufi di piante decorative...la bellezza e l'estetica hanno un loro ruolo ma non bisogna esagerare nemmeno in quello....(però è solo un nostro punto di vista..) :)
premettiamo che siamo inesperienti di ecovillaggi(voi invece sembra che ne sappiate molto di più) ,è da solo 1 anno che abbiamo cominciato una ricerca....vi ringraziamo di averci dato la possibilità di vedere finalmente e leggere qualcosa su questo meraviglioso ecovillaggio in ucraina(ci avevo già provato ma era scritto tutto in ucraino.ops...)è TUTTO MERAVIGLIOSO E UN BUON ESEMPIO DA IMITARE FIN DOVE SARà POSSIBILE.
NOI POSSIAMO PERMETTERCI SICURAMENTE DI ACQUISTARE UN ETTARO DI TERRENO AGRICOLO.E POI SOPRA CI PIANTEREMO DELLE GROSSE TENDE PER STABILIRCI MOMENTANEAMENTE(CIOè MENTRE COSTRUIAMO IL FAMOSO DEPOSITO ATTREZZI CHE L'EDILIZIA ITALIANA TI PERMETTE DI FARE)E POI INTORNO AL DEPOSITO ATTREZZI SI PUò FAREE UN PEZZO ABUSIVO INTANTO..POI NOI SIAMO LEGATI ALL'ISTRUZIONE DEI NOSTRI FIGLI..PER NON INCORRERE IN INTERVENTI DI ASSISTENTI SOCIALI O DOBBIAMO DIMOSTRARE DI ESSERE IN GRADO DI ISTRUIRLI,OPPURE DOBBIAMO FARGLI FREQUENTARE UN ISTITUTO RICONOSCIUTO...UFFA...COME CI CONSIGLIERESTE DI FARE PER QUESTO NOSTRO PROBLEMA???NESSUNO SA QUALCOSA AL RIGUARDO?SAPETE,NELLA FASE DI TRANSIZIONE O COSTRUZIONE DEL VILLAGGIO NOI AVREMO SOPRATUTTO ANCHE QUESTO INTOPPO...A POI CARINO IL NOME BELMUCCHESE!!!
POI.....INTANTO VI COPIO E INCOLLO UN PEZZO DI UN MEX CHE HO GIà SCRITTO SU UN'LTRA PAGINA DEL FORUM CHE NN RIESCO PIù A TROVARE..
volevo chiedere a Rupert e a Paradisi, alcune cose..ma avere 1 mucca ed un paio di cavalli domestici( Scusate la mia perplessità)!|!!:non richiede molto terreno per farli pascolare??a me piace tantissimo l'idea,ma mangiano anche tanto!!e poi d'inverno non bisogna fargli il fieno altrimenti non riescono a pascolare...sul terreno gelato....( qualche gallinella per rubare loro le uova?mi risultava meno impegnativo...)però penso che se siete già convinti voi, vuol dire che sapete già di che bisogni hanno queste creature!!!e magari ci avete già convissuto degli anni.
Anche noi, nel frattempo stiamo leggendo libri, per esempio su come costruire case in argilla,in balle di paglia,in legno,come montare panelli solari pale eoliche,dinamo in un fiume etcc...
Condividiamo pienamente il desiderio di riuscire ad acquistare almeno" 2 ettari, dove vi saranno: una casa, sicuramente un giardino, dei campi, un piccolo lago artificiale un pozzo ed alcuni alberi, da frutto e non(noi pensavamo anche a delle serre(NON RISCALDATE OVVIAMENTE..),che poi d'estate vengono aperte, per poter aumentere la produzione invernale sia di frutta che di verdura...) un BOSCHETTO,OPPURE UN BOSCO ACQUISTATO IN COMUNE(però di solito i boschi costano poco perchè danno molto lavoro e per la società d'oggi non producono altro che legna!!!!!)
e per il fattore burocrazia?sopratutto nell'edilizia??adesso è complicatissima!!!concordo con rupert di occupare o di costruire abusivamente e poi aspettare il condono.....oppure cercare delle leggi o un modo per circunnavigare la burocrazia infinita.c'è qualcuno che è informato su questa tematica??sapete,l'italia è l'italia...
il luogo:noi veniamo da brescia ma d'inverno fa freddo!!belle le zone marche etcc...ma io proporrei un luogo ancora più mite (ma ventoso...ottimo per le pale eoliche..)LA SARDEGNA!!!SARESTE DISPOSTI A SPOSTARVI LA??CI SONO CAMPAGNE FRA MARE E MONTI a poco prezzo e nemmeno isolatissime!!e se si vuole aprire l'ecovillaggio ad un tipo di turismo ecosostenibile è un posto dove d'estate ce n'è(per ora almeno)
ovvio che magari la storia del turismo non è importante,ma magari un bed and breackfast vegetariano ..bo??però non sono sicura nemmeno io di cosa potrebbe comportare una scelta simile.se volete bocciarla,non mi offenderò..noi aspettiamo sempre ,sopratutto spero si uniscano famiglie con bimbi!!sapete che noi ne abbiamo tre...va bè che tanto nel sistema di vita nucleare che ora conduciamo sono sempre soli comunque...perciò anche se avvieremo un ecovillaggio con solo i nostri 3 bimbi andrà bene comunque...sarà sempre un grosso traguardo..NON SI PUò PRETENDERE DI AVERE TUTTO!!GIUSTO???un abbraccio a tutti intanto


pace
 
paradisiverdiData: Mercoledì, 21.01.2009, 02:20 | Messaggio # 37
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Ciao Fam. Pace! Siamo felicissimi di concordare in così diversi punti e non vediamo l’ora di riuscire ad organizzare questo incontro.
Per quanto riguarda i cavalli, vedete, è il nostro sogno averne e sicuramente non è così facile da gestire quanto lo sono le galline però faremo di tutto per riuscirci in quanto per noi i cavalli sono una gioia. Abbiamo infatti esperienza coi cavalli, non ne abbiamo mai avuto uno nostro sfortunatamente ma sappiamo come trattarli.La mucca non sappiamo se l’avremo perché probabilmente sarà molto esigente, soprattutto all’inizio. Ma se a Rupert piacciono così tanto magari riuscirà ad averne una! O magari qualcun altro… E dopo si può scambiare il latte con altre cose, ecc.
Tempo fa, abbiamo visto delle pubblicità di terreni in vendita, anche appezzamenti di 13 ettari ed oltre, alcuni a prezzi anche abbordabili. Così abbiamo pensato che magari essendo in molti si potrebbe affrontare l’acquisto insieme, ammortizzando notevolmente al quota familiare. Abbiamo trovato pubblicità dei terreni più svariati, edificabili e non. Quindi non c’è da fare altro che informarsi e si risolve tutto! Se si trova un terreno dove proprio non si può costruire, si cerca altrove :) Certo, la burocrazia è un osso duro e può richiedere un sacco di tempo, ma basta persistere!
Speriamo proprio che sempre più gente continuerà ad unirsi al gruppo e sicuramente ci saranno dei bambini. Magari alcuni preferiranno unirsi ad ecovillaggio già esistente. E appunto riguardo le leggi sull’educazione, non ne sappiamo molto, veramente… Ma in alcuni ecovillaggi già esistenti educano i propri figli da soli, internamente all’ecovillaggio e quindi ne deduciamo che non deve essere un grosso problema organizzare la cosa, forse basta solo un permesso del municipio, se non niente del tutto. Ci dobbiamo informare!
Ci parlate della Sardegna… Beh, in generale i posti troppo caldi non ci convincono, certo ci può essere qualche vantaggio ma crediamo che manchino dell’equilibrio che offre il passaggio delle stagioni. Già qui in Romagna l’inverno quasi non esiste, possiamo immaginare com’è nei luoghi più caldi! Quindi in zone come le nostre non si dovrebbero riscontrare chissà quali problemi.

Bene bene, fatevi sentire!


Marco e Olesya
 
paceData: Sabato, 31.01.2009, 11:25 | Messaggio # 38
Germoglio
Gruppo: Utente
Messaggi: 75
Reputazione: 2
Premi:1
 
Stato: Offline
:D ciaoo a tutti!!eccomi di ritorno..allora niente paesi con venti scirocchesi mi sembra di aver capito...giusto??forse tu Olga dici così perchè sei nata in un paese molto più freddo di brescia e perciò la romagna sul versante mare per te è calda...ma momentaneamente vivi vicino al mare o nell'entroterra della romagna?a quanti km dal mare?tanto per capirci...visto che dici che lì non esiste l'inverno!almeno mi rendo conto per cosa intendi dire con quella frase...sai il freddo è soggettivo(almeno l'ho capito da quando mi sono fatta un'amica russa.)
ho letto il sito che ci hai consigliato sul cosa e come ognuno intende il suo ecovillaggio..
già qualcosa vi ho detto di come lo intendo io ma...se volete vado avanti..
allora:tematica corrente...se c'è la possibilità di autoprodurcela perchè non utilizzarla?(cercando ovviamente di non abusarne)tanto per essere chiara:
noi rinunciamo volentierissimo al frigor , televisore ,(già lo stiamo cominciando a fare ) alla lavatrice(ci sono quelle a manovella,basta attaccarci una bicicletta e faccio il bucato mentre mi faccio una biciclettata!)al cellulare
ma internet?forse perchè ce l'ho in casa da solo circa 1 anno..e mi sembrava uno degli unici modi per avere informazioni dal mondo(si è vero ci sono anche molti flop!)da filtrare meno....nessuno di voi accorderebbe per una stanza in comune nell'ecovillaggio dove arriva il telefono(magari unico per tutti)con qualche postazione per navigare in internet?Rupert,anche tu mi sembri essere per no elettricità..o mi sbaglio??io pensavo ad un ecovillaggio che sfrutta in meglio la tecnologia senza abUSaRNE,SENZA CHE LEI PRENDA IL SOPPRAVVENTO...
PER PRODURRE ACQUA CALDA, PER ESEMPIO,non potremmo usare pannelli solari autocostruiti?perchè non usare la tecnologia proprio per niente?se abbiamo un corso d'acqua che passa nelle nostre terre,perchè non montarci una microturbina?oppure su internet vendono un manuale per autocostruisi una pala eolica con solo pezzi riciclati...!!!!lì in romagna arriverà il vento dal mare,giusto??
e la musica?si è vero è più bello che ce la facciamo noi la nostra musica,noi abbiamo molti strumenti e strimpelliamo un pò...ma perchè rinunciare ance a quella fatta dagli altri??
e poi ..cos'altro volevo dirvi....ah sì...per coltivare io preferirei non utilizzare mezzi motorizzati...con la permacultura non ce n'è bisogno,basta il motore umano.e anche i mezzi motorizzati in genere sarebbe bello non averne,ma se proprio all'inizio non se ne potrà farne a meno io proporrei di non farli circolare per niente all'interno del villaggio facendo un parcheggio esterno e distante almeno500 metri,e per trasportare si potrebbero usare cariole ,carretti attaccati alle bici,o altro.cosa ne dite???vi raccomando aspetto le vostre opinioni al riguardo!!!ok??rupert,shantfamily etc...fatemi sapere!!!!!
animali:devono essere ovviamente rispettati e liberi,ma voi intendete liberi che possono girare dappertutto,o liberi in uno spazio enorme e vitale ma in qualche modo circoscritto,delimitato da siepi o non so..?dicevo così per non inciampare nelle deiezioni sparse qua e là,oppure per evitare che se ne vadano a sciacciare le colture o a mangiare le more,etcc cosa mi dite al riguardo???
nudità:c'è qualcuno che ha intenzione di usare i vestiti che non si consumano mai?non mi scandalizzerei affatto,anzi forse proverei ad imitarlo,anche se d'inverno non ci riuscirei(voglio i caraibi!!!!)era solo così tanto per sapere...ma non è importante per me questa cosa,qualunque sia la risposta a me va bene
turismo:sareste disposti ad accettare una forma di turismo?bed and break fast,o altro....non so..non ho idee al riguardo chiare come già avevo detto in un'altro forum,ma voi come la pensate????
per ora penso che basti..i miei mex sono sempre già lunghi...ASPETTO DA TUTTI RISPOSTE.OK?????CIAO E DOVE SIETE FAMIGLIE CON BIMBI???COSA ASPETTATE A FARVI SENTIRE???
CIAOOO A TUTTI E A PRESTOOO UN ABBRACCIO


pace
 
paradisiverdiData: Domenica, 01.02.2009, 01:20 | Messaggio # 39
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Salve Fam. Pace!
Parla Olga: non ho detto che la Romagna è troppo calda per me :) Infatti dove vivevo in Ucraina c’era l’estate calda uguale, la differenza è che là abbiamo le stagioni più visibili nel loro splendore e con tutte le loro caratteristiche. Quindi, l’estate è calda, l’autunno è pieno di colori (giallo, rosso, marrone…), l’inverno è innevato (ma ultimamente già di meno) e la primavera pullula di fiori! Amo la bellezza di tutte le stagioni mentre qui, come dice il proverbio, non ci sono più le mezze stagiono :) ed è vero! Mi mancherebbe molto tutto questo andando a vivere da qualche parte nei Caraibi dove la stagione è praticamente sempre e solo una. E’ bella un po’ di varietà :) Ed il fatto che io provenga dall’Ucraina non significa nulla perché anche Marco ama tutte le stagioni, benché sia un nativo romagnolo!

L’elettricità: non abbiamo mai detto di volervi rinunciare completamente. Rinunciare a tutto. Il fatto è che diamo priorità ad altri aspetti della vita. Non vogliamo dipendere dalla TV o dal computer come succede a molti adesso, ma si, il telefono, il computer stesso, sono ok da usare quando servono. Anche la musica, certo, come avete detto voi :)
Forse vi siamo sembrati molto categorici ma infatti non è così. Certo, vogliamo essere più indipendenti, vogliamo cercare di essere il più naturale possibile, anche nelle nostre abitudini, ma questo non significa NO a tutto. Una nota sull’acqua calda: avete ragione, usare i pannelli solari va bene, ma solo per interesse posso dirvi che per esempio i miei nonni in campagna hanno una doccia nel cortile. Niente più che una cabina di legno con un attrezzo di ferro sopra per far venir giù l’acqua e d’estate vien giù l’acqua bollente quasi! Quindi se si vuole fare una doccia di giorno bisogna avere a disposizione dell’acqua fredda :) Oppure aspettare la sera che si rinfresca da se. Ad ogni modo è un bel metodo per risparmiare energia!

Animali: non abbiamo capito bene la domanda... Cosa intendete per girare dappertutto? Sicuramente niente catene ai cani. Ma il giardino avrà un recinto per non permettere ad un eventuale cavallo, ma anche ad un bambino di correre tra l’insalata e i pomodori :D Tutto qui… Ed in generale sicuramente c’è libertà di spazio per tutti :)

Nudità: non sappiamo se qualcuno ha intenzione di andare in giro coi vestiti che non si consumano mai :D Ma non noi! In quell’articolo c’erano diversi esempi, per spiegare che le presone devono comunicare fra loro per capirsi e non avere problemi in futuro. Per quanto ci riguarda di sicuro indosseremo i vestiti. Sarebbe intoltre interessante produrre qualche tessuto dall’ortica o la canapa (se è permesso), eccetera.

Turismo: l’idea ci piace, ma pensiamo che la struttura debba rimanere un po’ all’esterno dell’ecovillaggio, non direttamente dentro. Riteniamo che l’ecovillaggio debba essere una cosa molto intima con chi ci vive, non da avere turisti che vanno in giro a destra e sinistra. Quindi una strutturina ricettiva adiacente sarebbe una buona idea, che ne dite?

Per il resto ci aggiungiamo al vostro invito a tutti quanti di unirsi a questo topic!


Marco e Olesya
 
RupertData: Domenica, 01.02.2009, 18:17 | Messaggio # 40
Germoglio
Gruppo: Vicino
Messaggi: 55
Reputazione: 1
Premi:1
 
Stato: Offline
Ciao a tutti!!!
Sono finalmente tornato! Non potete immaginare, ho avuto certi problemi con Fastweb! >( E per risolvere tutto e cambaire compagnia è passato un sacco di tempo ed eccomi qui e ci sono nuovi amici, nuovi argomenti! Peccato che siate andati via dal mio “Invidioso dei Romashki”, ma ok, scherzo :) Benvenuti tutti! Pace, bello vedere gente con un simile entusiasmo!
E vi fornisco subito subito una risposta ai vostri quesiti!
Bene, le stagioni, non so, credo per me l’essenziale sia essere circondato da bella gente! Si certo mi piacciono tutte le sagioni, ma se fossi nato ai Caraibi non mi lamenterei :D Comunque io mi adatto ovunque!
L’elettricità invece.. Non so, mi piace questa idea un po’ “selvaggia” di provare a farne senza ma sono di certo daccordo sul fatto di avere un telefono nell’ecovillaggio, non so invece se mi convince l’internet point.. Sono comunque scelte mie, voglio provarci. Ma se saremo vicino di casa, di certo non vi taglierò i fili! :D
Il frigorifero.. Prediligo una bella cantina fresca! Lavare i vestiti alla vecchia maniera va bene per me! Non voglio nessun tipo di lavatrice anche se la lavatrice collegata alla bicicletta è geniale :D Ma.. i detersivi? Sapete qualcosa? Co cosa lavare.. Non voglio sporcare l’acqua della mia terra con agenti chimici!
Gli animali li volgio di sicuro liberi! Si Paradisi, buona idea il recinto, tutti i problemi risolti!
Le nudità.. non saprei neanche cosa dire, non sono mica un nudista! :D Ok, magari non è nenahce un problema se qualcuno vuole andarsene in giro nudo ma onestamente sarei un po’ imbarazzato blush
Invece l’idea dell’eco-turismo mi piace molto! Io sono uno molto socievole e non mi dispiacerebbe affatto una cosa del genere :) Si, magari non proprio dentro l’ecovillaggio… Non so, ok, se qualcuno vuole ospitare qualcuno a casa sua, ben venga. E’ una cosa che va pensata bene.
Prcedentemente ci sono stati qui discorsi anche sulle mucche e sui cavalli. I cavalli mi piacciono ma non sono il tipo da cavallo io.. Una mucca si! Non so spiegare, è un animale che mi piace da morire e quindi poi organizzare baratti di latte per qualcosaltro, va bene :)
Ciao a tutti!!


Rupert
 
paradisiverdiData: Lunedì, 02.02.2009, 01:09 | Messaggio # 41
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Ciao Rupert! Che bello vederti qui di nuovo! Cominciavamo apreoccuparci temendo che tu fossi sparito nel nulla Abbiamo messo un articolo nuovo sui detergenti, nel catalogo articoli, se ti interessa.

A guardare i messaggi sopra sembra una pioggia di sorrisi! :D


Marco e Olesya
 
paceData: Giovedì, 05.02.2009, 10:21 | Messaggio # 42
Germoglio
Gruppo: Utente
Messaggi: 75
Reputazione: 2
Premi:1
 
Stato: Offline
ciao rupert!!!:D finalmente comunichiamo!!per la mucca ,volevo dirti ,che hai tutto il mio appoggio,anche a me piacciono molto,sono esseri miti e la cosa che più mi fa impazzire è proprio come vengono trattate per alimentare il mercato della carne e del....latte..(noi non consumiamo quasi più latte da 1 anno,per via della storia dei vitellini...cioè perchè le mucche devono essere continuamente in cinte per produrre tanto latte,e poi i vitellini vengono portati via subito dalla loro mamma,tenuti con alimentazione priva di ferro per fare la carne bianca,e poi accoppati .. >( ...insomma)perciò viva la mucca che tu hai intenzione di salvare da questo mercato!!sarà la mucca più fortunata del mondo.!!! :D stessa discorso vale per il latte di capra....i capretti..etc..
Le uniche sono le galline,noi ne abbiamo avute 5 libere in 5000metri quadrati,in un bosco con laghetto....erano felici anche senza il gallo.. rubavamo loro le uova(quando le trovavamo,perchè cambiavano continuamente posto nel depositarle per non farsele rubare)hanno vissuto per 5 anni...poi la volpe le ha scoperte e....abbiamo trovato solo le teste...povere...non sapevamo che in questo luogo(avevamo trasloccato da pochi anni)bisognava rinchiuderle in una casetta durante la notte...
Per i detersivi...non c'è problema si possono autoprodurre...con un pò di aceto,borace e soda,qualche goccia di olio essenziale ,bicarbonato..cenere.
sai, per la lavatrice io mi preoccupavo solo ,forse,perchè mandando il nostro primogenito alla scuola pubblica...le macchie...poi le maestre ,se vedono il bimbo con indumenti macchiati potrebbero fare la segnalazione al tribunale dei minori per trascuratezza... ;)sono esagerata??Ma se avremo un educatore nell'ecovillaggio per i nostri figli,non dovrò più preoccuparmi delle macchi di frutta!!o di olio!! ;) già abbiamo avuto 2 segnalazioni al trib. dei min. perchè non abbiamo vaccinato la secondagenita e il terzogenito..(il primo ha subito un danno da vaccino...)però fortuatmente il tribunale ci ha giudicati genitori che salvaguardano la salute dei propi figli mettendo in discussione l'efficacia della terapia farmacovaccinica somministrata a neonati nati SANI!!!!!E CHE DEVONO RIMANERE TALI..i vaccini hanno effetti collaterali non da sottovalutare.... :o
aspettate che posto questo mex...

Added (03.02.2009, 09:22)
---------------------------------------------
rieccomi!!!altrimenti era un mex troppo lungo...allora dove ero rimasta??ahh si...perciò per l'elettricità ..tu sei alla selvaggia...ma accettersti un vicino con un piccolo pannello fotovoltaico per accendersi una lampadina a led?o con una pala eolica autocostruita?o con pannelli termosolari sempre autocostruiti?le stesse domande ovviamente,le faccio anche a voi, paradisi e a tutti gli altri !!penso sia necessario essere chiari,io non mi offenderò..lo sapete che questo forum è anche fatto per capire cosa intende ognuno di noi per ecovillaggio.. :D
paradisi,voi non mi avete risposto riguardo l'internet point in comune nel villaggio,un unico telefono nel villaggio,sui mezzi motorizzati mi rispondo da sola:entrambi non li vorrete vero??correggetemi se sbaglio!!! :)
sulla nudità ho visto che siamo tutti d'accordo.. blush !!!!
dimenticavo..non so se vi può interessare,ma mi sto informando per l'educazione parentele..praticamente fino alla quinta elementare si può fare tranquillamente...unico vincolo:il dirigente scolastico della scuola più vicina può verificare le effettive capacità dell'educatore? %) come?non è specificato nella legge...va ad interpretazione...come al solito..perciò interpretate voi..qualcuno di voi ha 1 diploma di scuola superiore?magari su questa tematica,ci potrebbe venire in aiuto.. ;) io ho la promozione al terzo anno ..ma non ha nessun valore..aiuto!!!CERCASI MAESTRO MAGARI SPECIALIZZATO IN RUDOLF STEIRNER O IN MONTESSORI PER ISTRUIRE BIMBI IN ECOVILLAGGIO!!
NESSUNO POI MI HA ESPOSTO LE SUE IDEE RIGUARDO CREARE PICCOLE SERRE PER PROTEGGERE LE COLTURE O IL FRUTTETO DAL GELO..COSA MI DITE?? :p
ADESSO DEVO ANDARE...TROVERò ALTRE DOMANDE PER ROMPERVI LE SCATOLI UN ALTRO GIORNO...cioa a tutti e un abbraccio sorellante e fraternante :) :D :) :D %)
ahh va bene tenere il turismo fuori dal villaggio!!ok!!

Added (05.02.2009, 10:21)
---------------------------------------------
DOVE SIETE TUTTI??? ^_^ :D %) CI ISETE ANCORA??? :)


pace
 
RupertData: Venerdì, 06.02.2009, 17:06 | Messaggio # 43
Germoglio
Gruppo: Vicino
Messaggi: 55
Reputazione: 1
Premi:1
 
Stato: Offline
Ciao ragazzi, volevo rispondervi riguardo ai mezzi motorizzati, avaete ragione, preferisco non averne, però è ovvio che per emergenza è sempre meglio avere, per esempio una automobile... Che ne so succede qualcosa e proprio in caso di bisogno si prende l'auto per andare dove serve, tutto qui...

Invece come ho già detto ^_^ non sono contrario ai pannelli, io ho solo detto che personalmente voglio provare a fare senza però, anche in questo caso, per emergenza, è sempre meglio (anche per me) avere un pannello. :)

Fate bene ad inoformarvi sull'educazione, riguardo a questa cosa sono molto daccordo con Paradisi, i bambini meno vanno fuori dall'ecovillaggio e meglio è! Ovviamente non prendetela come una negazione della libertà, ma lo sappiamo tutti com'è il mondo il giorno d'oggi...


Rupert
 
paradisiverdiData: Sabato, 07.02.2009, 03:02 | Messaggio # 44
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Ciao Fam. Pace! Riguardo alle serre non abbiamo nulla in contrario, certo la frutta e la verdura delle serre non hanno la stessa energia di quelli che crescono sotto il sole ma se arriva un inaspettato fresco sono un buon sistema! Il nostro vicino di casa attuale non ha mai smesso di crescere l'insalata, durante tutto lìinverno, quindi riteniamo che ci sia bisogno di serre sempre meno... Tuttavia, non siamo contrari! :)
Internet point: beh, come abbiamo detto in precedenza, internet è sicuramente utile. Magari noi la vediamo di più tipo - ogn'uno in casa sua ha un cellulare e si può connettere con quello. Però, dì, se si sente il bisogno di fare un internet point perchè qualcuno non vuole avere un cellulare, ok, si può metter su una baracchina con un computer accessibile a tutti :)
Educazione: se il problema è solo avere un diploma di scuola superiore, noi 2 ce l'abbiamo entrambi. Dobbiamo continuare ad informarci, che sia così oppure no. Noi siamo proprio daccordo con Rupert, oggigiorno non sai mai a chi dai i tuoi figli! :)

E chiedete tutto quello che volete, siamo qui apposta per parlare! ^_^


Marco e Olesya
 
paceData: Giovedì, 12.02.2009, 12:57 | Messaggio # 45
Germoglio
Gruppo: Utente
Messaggi: 75
Reputazione: 2
Premi:1
 
Stato: Offline
ok ragazzi miei!!!!per ora sono soddisfatta!!ho momentaneamente esaurito il mio uragano di domande....ma ne preparerò ancora...sono felice per come mi rispondete!!! :D :D e quando avrò raccolto informazioni nuove che possono interessare a tutti ve le comunicherò... :o per ora vado in pausa riposo mente...devo meditare...anche al mio compagno piacciono le vostre idee perchè dice non sono estremissime....per ora vi saluto.a fra un pò

Added (12.02.2009, 12:57)
---------------------------------------------
riciaooo!!!!!!!!!!!!volevo farvi leggere cos'altro ho trovato su ciò che dice la legge riguardo l'istruzione parentale....
articolo 111 del decreto legislativo n. 297/94,
1. All'obbligo scolastico si adempie frequentando le scuole elementari e medie statali o le scuole non statali
bilitate al rilascio di titoli di studio riconosciuti dallo Stato o anche privatamente, secondo le norme del presente testo unico.
2. I genitori dell'obbligato o chi ne fa le veci che intendano provvedere privatamente o direttamente all'istruzione dell'obbligato devono dimostrare di averne la capacità tecnica od economica e darne comunicazione anno per anno alla competente autorità


pace
 
Forum » Ecovillaggi » Creiamone uno nuovo!! » PROGETTO
Page 3 of 4«1234»
Search:

Copyright paradisiverdi © 2008 - 2016 Hosted by uCoz