Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
Una dieta vegetariana per bambini?



La moglie dea



Tinture aromatiche



Il dentifricio autoprodotto



L'antica arte della salute dentale



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 460
Home » Articoli » Ricette. Sapore e salute!

Arriva la primavera! L’eroe della stagione – tarassaco!
Arriva la primavera e con il suo avvento arrivano anche tutti questi fiori dalla testa gialla – i tarassachi (Taraxacum officinale). Il tarassaco, facilmente reperibile quasi ovunque, cresce preferibilmente nei prati, campi, nei boschi radi, sulle superfici erbose e lungo le scarpate. Questo fiorellino contiene tanta vitamina C che stimola il sistema immunitario, ma anche vitamine A e K, che rinforzano la resistenza dell’organismo alle infezioni, ripuliscono i condotti linfatici, migliorano la coagulazione del sangue contribuendo alla pronta guarigione delle ferite.

Il tarassaco è famoso per le sue capacità di colagogo (una sostanza che facilita la produzione ed espulsione della bile e di conseguenza permette il giusto funzionamento del fegato). Ecco perché a coloro che hanno problemi alla vescica biliare (cistifellea) è raccomandato un lavaggio due volta a settimana sfruttando tale rimedio popolare:
Preparare un infuso con due cucchiai di fiori di tarassaco in 500 ml di acqua bollita, farlo riposare in un termos per diedi ore e poi berne 100 ml per quattro volte al giorno, un’ora prima dei pasti.

Il latte del tarassaco fa funzionare meglio il sistema digerente e migliora l’appetito. La medicina popolare raccomanda alle persone con problemi gastrointestinali di mangiare 5 fiori di terassaco venti minuti prima dei pasti, masticandoli attentamente.

Inoltre, il tarassaco è utile in quanto fornisce una bella scorta di ferro, calcio, iodio e fosforo, una buona soluzione per i problemi a denti, ossa e articolazioni. Si raccomanda alle persone aventi i suddetti problemi di mangiare a stomaco vuoto 10 petali freschi di tarassaco.

Per di più, lo si può riscontrare come ingrediente in diversi rimedi per curare il sistema nervoso e quello cardiovascolare, contiene infatti grandi quantità di magnesio.

Un infuso di radici di tarassaco è usato nella medicina popolare per curare l’acne, la foruncolosi e l’arteriosclerosi. Anche i problemi alla tiroide si possono risolvere! Basta arricchire le proprie abitudini alimentari con una bella insalata a base di terrassaco.

Il succo di tarassaco con l’aggiunta di miele aiuta il fegato a lavorare meglio. Prendete un contenitore di vetro, spremetevi dentro il succo di tarassaco, aggiungete del miele e mischiate bene. Questo cocktail si sposa bene col succo di carota. Da assumere tre volte al giorno.

Importante: il succo va spremuto da Maggio a Giugno, da foglie e radici.

Ed ora alcune ricette ma prima di tutto è importante specificare a che ora è meglio raccogliere questa pianta.

I fiori di tarassaco vanno raccolti intorno a mezzogiorno, durante una giornata di sole, quando la produzione del nettare è al suo apice.

Partiamo con le ricette:

Si può preparare una tisana ricca di contenuti mettendo due cucchiaini di foglie e radici essiccate in un quarto di litro di acqua fredda. Dopo l’ebollizione lasciate in infusione per venti minuti e filtrate. Se ne può bere una tazza due o tre volte al giorno prima dei pasti. Anche il succo, diluito con l’acqua, ha la stessa efficacia, usando preferibilmente foglie raccolte in primavera. Uno o due cucchiai/bicchieri bevuti per quattro-sei settimane sono un’ottima cura per eliminare le scorie dal tessuto connettivo.








Miele al tarassaco

Avete bisogno di cento grammi di fiori di tarassaco appena sbocciati, uno-due chiodi di garofano, un bastoncino di cannella, un po’ di succo di limone e cinquecento grammi di miele.

*Sciacquate brevemente sotto l’acqua fredda i fiori, fateli sgocciolare e asciugateli. Togliete i perianzi per via del loro sapore amaro.
*Mettete i fiori in una terrina insieme ai chiodi di garofano, la cannella spezzettata, il succo di limone e il miele.
*Coprite e lasciate riposare per due-tre settimane in un luogo caldo, poi passate al setaccio e travasate in un vaso con chiusura a vite.







Marmellata di tarassaco


Raccogliete duecento fiori (solo le teste), lavateli, riponeteli in un contenitore ed aggiungete un limone grattugiato. E’ oltre a tutto preferibile aggiungere dieci foglie di ciliegio – per dare un ulteriore aroma alla vostra marmellata. Versatevi sopra mezzo litro di acqua bollente e continuate a bollire a piccolo fuoco per dieci minuti, col coperchio. Dopodiché lasciate riposare per ventiquattro ore. Po, filtrare e strizzare. Successivamente questo miscuglio va riscaldato, aggiungendo settecentocinquanta grammi di zucchero, e portato a bollore nuovamente. Bollire per altri trenta minuti. E’ tutto! Rimane solo da preparare I barattoli e poi metterli da parte o consumarli subito! :-D Questa marmellata ricorda il sapore del miele per certi versi.





Insalata di tarassaco
Per eliminare il sapore amaro delle foglie di tarassaco, bisogna metterle per venti-trenta minuti in acqua salata, poi tirarle fuori e risciacquarle. Aggiungete il prezzemolo, alghe, rapa rossa bollita e condite con olio di oliva oppure crème fraîche (francese per "panna acida").


Ma sicuramente, come in ogni insalata, potete semplicemente seguire la vostra fantasia!  



Categoria: Ricette. Sapore e salute! | Aggiunto da: paradisiverdi (22.03.2009)
Visto: 19816




Commenti in totale: 0
Discutiamo insieme questo articolo nel FORUM
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2017 Hosted by uCoz