Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
Un Qualcosa sull'Amore



Attenzione: controlliamo quello che compriamo!



Il Natale. Ma di chi? Un viaggio nelle origini



Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare



"E' la fine della vita e l'inizio della sopravvivenza"



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 462
Home » 2009 » Gennaio » 18 » Campi coltivati per contrastare il Global Warming
Campi coltivati per contrastare il Global Warming
02:55

Scegliere le giuste colture vegetali per massimizzare l’effetto di ‘specchio’ naturale per la luce del sole. Questo l’idea di un ricercatore inglese pubblicata sulla rivista Current Biology

Riflettere il più possibile la luce solare per abbassare la febbre del pianeta: la proposta avanzata da Andy Ridgwell dell’Università di Bristol ripercorre un concetto già sostenuto dalla comunità scientifica, ma attraverso una strada, per così dire, unica. Secondo lo scienziato sarebbero particolari colture vegetali a costituire la chiave nella sfida dettata dal riscaldamento globale. Lo studio di Ridgwell ora pubblicato sulla rivista Current Biology, spiega sostanzialmente che alcune varietà di piante potrebbero sia nel continente europeo che in quello americano ridurre di oltre un grado la temperatura estiva, equivalente a un raffreddamento annuale complessivo di oltre 0,1 gradi. Quasi il 20% dell’incremento totale della temperatura della terra dalla rivoluzione Industriale ad oggi, per intenderci. I vegetali a seconda della forma delle foglie o della loro disposizione sui rami possono essere più o meno riflettenti. Il trucco è per l’appunto scegliere le piante riflettono meglio si comportano da ‘specchio’ per la luce del sole. Le stime del ricercatore inglese asseriscono che nel giro dei prossimi 100 anni con questo metodo si potrebbe evitare dall’atmosfera quasi 195 miliardi di tonnellate di diossido di carbonio.


(http://natura.forpassion.net/)

Visto: 642 | Aggiunto da: paradisiverdi
Commenti in totale: 0
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2017 Hosted by uCoz