Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
Benvenuti all'Ecovillaggio Romashki!



Torta con mele ripiene



Vacanze a Berlino, una boccata d’aria... e di civiltà



Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare



“Chiedi alla natura” i trucchi della “biomimesi”



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 462
Home » 2009 » Marzo » 14 » Ed ancora api... Ma questa volta buone notizie!
Ed ancora api... Ma questa volta buone notizie!
03:56
Dalla California arriva la notizia di un'inversione di tendenza: quest'anno il numero di insetti sta di nuovo aumentando. Questa primavera, di fronte ai miliardi di fiori in trepidante attesa di essere deflorati, si sono inaspettatamente schierate intere divisioni di operaie pronte a fare il loro dovere fino in fondo e a salvare, così, il mondo, l'umanità, ma soprattutto il ricchissimo mercato delle mandorle californiane. L'80 per cento delle mandorle di tutto il mondo. Quest'anno tra miele e mandorle ci sarà da mangiare in abbondanza. Per i produttori, per gli agronomi, ma non per gli affitta-api. Questi ultimi da qualche anno facevano affari d'oro. La California, con i suoi 700.000 ettari di terreno a mandorle, alla fine non aveva api a sufficienza tra le proprie scorte naturali. Ecco allora che importava api dal resto del paese con la stessa naturalezza con cui importa manodopera messicana giunta attraverso i buchi della frontiera. Un'arnia in affitto costava, nel 1995, 35 dollari con il suo carico di lavoratrici stagionali, nel 2008 tra i 150 ed i 200. Si tornerà, pare, verso i 35 dollari, ma la salvezza del mondo val bene il pianto di questi caporali.

Sfortunatamente non abbiamo trovato notizie che riguardassero da vicino le nostre api italiane. In ogni caso, anche se le api sono tornate, non dobbiamo adagiarci sugli allori, perchè quello che è successo è un monito da considerare per cominciare a fare sempre meglio ed essere sempre più rispettosi dell'ambiente.

Visto: 499 | Aggiunto da: paradisiverdi
Commenti in totale: 0
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2017 Hosted by uCoz