Nel giro di 20 anni i re della savana potrebbero sparire - 19 August 2009 - Paradisi Per l'Anima
Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
Potere alla parola



Vegetariani a quattro zampe



Vaccinazioni e microchip?



Buoni consigli: la natura ringrazia



Di cosa sono fatti i pannolini??



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 458
Home » 2009 » Agosto » 19 » Nel giro di 20 anni i re della savana potrebbero sparire
Nel giro di 20 anni i re della savana potrebbero sparire
01:00
Leoni ad altissimo rischio di estinzione in Kenya. A lanciare l'allarme e' il Kenya Wildlife Service (Kws), ripreso dall'edizione on line del 'Telegraph'
In Kenya i leoni potrebbero estinguersi nei prossimi 20 anni se non verranno prese urgenti misure per salvarli. L'allarme, lanciato dal Kenya Wildlife Service (Kws), e' riportato oggi sull'edizione on-line del 'Telegraph'. Il Kenya sta perdendo ogni anno centinaia di leoni, questo per l'aumento degli insediamenti umani, dello sfruttamento agricolo, dei cambiamenti climatici e per le malattie, secondo quanto precisano gli animalisti, e Paul Udoto, loro portavoce ricorda che "i leoni hanno un posto speciale nell'ambiente kenyano e quindi negli sforzi di conservazione". La popolazione dei leoni in Kenya era di 2749 esemplari nel 2002, scesa poi a 2280 nel 2004, per arrivare ai circa 2000 di oggi, secondo i dati del Kws. "Non c'e' dubbio che il loro numero (dei leoni, ndr.) e' in caduta libera. Sarei siorpreso se ve ne fossero ancora fra 20 anni", dice Laurence Frank, direttore del progetto 'Vivere con i leoni', un'organizzazione animalista di base in Kenya. "Quando venni qui 30 anni fa - dice Frank - la notte potevi sentire i leoni ruggire nella savana e il giorno vedevi le tracce che avevano lasciato. Ora tutto cio' e' molto raro". "La ragione e' molto semplice - spiega - i leoni mangiano il bestiame. E poiche' la popolazione umana aumenta, e aumenta il numero delle vacche, parallelamente ai sistemi di allevamento che diventano piu' efficienti, si uccidono i leoni, magari avvelenandoli".

Tratto da: notizie.it.msn.com
Visto: 981 | Aggiunto da: paradisiverdi
Commenti in totale: 0
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2016 Hosted by uCoz