Un ettaro di felicità? - Progetto & Idea - Catalogo articoli - Paradisi Per l'Anima
Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
L’acidificazione del sangue e il calo di pH nelle urine



La Terra è viva: respira, ha coscienza, empatizza



Zuppa estiva all'ortica



Vaccinazioni e microchip?



LA VERA causa delle malattie. I farmaci aiutano o avvelenano?



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 458
Home » Articoli » Progetto & Idea

Un ettaro di felicità?
Un ettaro di terra di V. Megre - Una sessione di domande & risposte a Zurigo, Svizzera

Domanda del pubblico:
Come associa un ettaro di terreno alla formazione spirituale dell’uomo? Forse il problema agricolo è importante in Russia ma qui in Europa è stato già risolto. Ci siamo riuniti qui per parlare di spiritualità.

Risposta di V. N. Megre:
Intendo un ettaro di terra usato per la creazione del Dominio della Stirpe, alcuni potrebbero pensare che sia un concetto primitivo. Apparentemente dobbiamo parlare delle grandi scienze e della spiritualità perché questi sono i soggetti principali di questo prestigioso foro Europeo. So questo perché gli organizzatori mi hanno detto che in quest'auditorio ci sono molti famosi innovatori-educatori Europei, molti filosofi e molti scrittori, tra le tante persone importanti, che scrivono e pensano inerentemente la spiritualità. Capisco chi siede davanti a me ed è proprio per questa ragione che parlo di un ettaro di terra. Signore e Signori, sono assolutamente sicuro che tali nozioni come amore e spiritualità debbano avere la loro realizzazione materiale.
L'ettaro di terra del quale io e Anastasia stiamo parlando non è soltanto un pezzo di terra. E' uno spazio che vi collega con l'Universo. Tutti i pianeti dell'Universo risponderanno a questo spazio e, di conseguenza, a voi. Diventeranno i vostri amici, i vostri assistenti ed i vostri co-creatori.
Guardate a ciò che succede secondo le leggi di natura: anche un semplice fiore, come la camomilla, è inseparabilmente associato all'Universo, i pianeti ed il Sole. Un fiore apre i suoi petali al sorgere del sole e li chiude quando il Sole tramonta. Sono uniti nell'armonia l'un con l'altro. I trilioni di miglia e gli anni luce non possono separarli. Sono insieme - il Grande Sole nel cielo ed un piccolo fiore terrestre. Loro sanno entrambi che solo insieme sono i creatori della grande armonia dell'Universo.
Comunque, ogni filo d'erba risponde non solo al Sole. Rispondono anche agli altri pianeti, gli esseri umani e l'energia dei loro sentimenti.
E' stato condotto un esperimento da alcuni scienziati. Hanno collegato diversi sensori ad un fiore percependo anche gli impulso più leggeri di energia dal fiore. Le persone entravano a turno nella stanza. Uno semplicemente attraversava la stanza, un altro annaffiava il fiore ed il terzo strappava un piccolo pezzo di foglia. I sensori hanno registrato che, quando la persona che strappava le foglie entrava nella stanza, il fiore si girava nervoso e l'ago sull'indicatore deviava.
Il fenomeno può essere spesso osservato quando i fiori avvizziscono dopo che l'uomo è uscito. Dunque capiamo che tutte le piante rispondono all'uomo. Potrebbero amare o l'uomo oppure no e trasmettere quindi il loro amore o la loro ripugnanza ai loro pianeti.
Ed immaginate ora di avere questo spazio - un ettaro di terra. Non solo un ettaro di terra con le patate che voi coltivate per la vendita, ma un ettaro di terra dove voi create qualcosa avendo un certo livello di coscienza e spiritualità. Voi avreste il vostro territorio dove tutta la vegetazione è stata piantata da voi stessi e non da altri. Ogni pianta ed erba vi amerebbero; e quelle piante, quelle creature viventi sono capaci di raccogliere per voi tutti le migliori energie dell'Universo; raccoglierle e darle poi a voi. Le piante usano non solo l'energia della Terra. Voi sapete che ci sono alcune piante che possono crescere senza l'ausilio di un qualunque suolo.
5000 anni fa i sacerdoti dell'Egitto antico hanno creato molte religioni. Quei sacerdoti governavano delle nazioni intere. Erano le persone le più ricche di quei tempi. I loro seminterrati erano pieni di oro e di gioielli e hanno approfondito molte scienze segrete. Anche i Faraoni andavano da loro per consulenze e ricchezza. E ciascuno di questi sacerdoti di grado elevato ha avuto il suo ettaro di terra, dove a nessuno schiavi era consentito lavorare. Quelle persone più ricche, che hanno approfondito molte scienze, hanno conosciuto il segreto dell'ettaro di terra. I muri degli antichi templi d'Egitto portavano l'iscrizione "non prendete il cibo dal vostro schiavo". Questo è un esempio.
Eccone un altro. I senatori della Roma antica emisero un editto che dichiarava che se uno schiavo poteva esercitare dell'agricoltura, e gli era stato dato un lotto di terra, il suo padrone avrebbe potuto venderlo ad un altro padrone solo con la terra. E perché i senatori romani hanno dato la terra ad alcuni schiavi? E a volte anche del denaro in modo che loro stessi potessero costruirsi la casa? Per una sola ragione - prendersi il 10% del raccolto.
Sia i sacerdoti egiziani che i senatori romani sapevano quale cibo fosse buono per l'uomo. Assolutamente in nessun modo dovremmo mangiare il cibo che mangiamo al giorno d'oggi - è cibo morto. C'è una grande differenza tra le bacche che voi scegliete dal cespuglio e mangiate immediatamente e le bacche vendute al negozio. Non solo queste ultime sono vecchie. Sono prive di qualunque energia. Non possono nutrire l'anima umana. Per non parlare del nostro mondo tecnocratico, che ha creato piante mutanti.
Così, se voi non avete il vostro ettaro di terra, non vi è luogo dove voi possiate prendere il cibo che l'uomo merita. Certo, voi potete comprare della verdura, ma non fate errori - quella verdura non è stata cresciuta per voi. Non è stata cresciuta affatto per l'uomo. Bensì per il denaro.
Non c'è  malattia che non può essere curata dallo spazio d'amore creato dalle vostre mani e la vostra anima.
Gli uomini sono i figli di Dio. La flora e la fauna, l'aria e tutto quel che sta intorno a noi è creazione di Dio. E tutto insieme è nient'altro che la materializzazione dello spirito di Dio. Se una persona si definisce  estremamente spirituale, lasciamo che ci mostri la materializzazione della sua spiritualità.
Immaginare solo che Dio ci sta guardando ora. E vede alcuni dei suoi bambini guidare un tram, alcune costruire case, altri commessi in un negozio. Ma Dio non ha creato quelle professioni. Sono per gli schiavi. Dio non ha voluto che i suoi bambini diventassero degli schiavi. Ed ha creato un mondo meraviglioso e l'ha dato ai suoi bambini - prendetelo e usatelo! Ma dobbiamo capire questo mondo - cosa è la Luna, e cosa è quell'erbetta chiamata millefoglie.
Dunque che cos'è allora l'ettaro di terra? Quello è il luogo dove l'uomo deve lavorare col sudore della fronte? NO! Quello è il luogo dove l'uomo non dovrebbe lavorare affatto! Quello è il luogo che l'uomo dovrebbe usare per governare l'Universo. Ditemi, chi soddisferebbe di più Dio: qualcuno che guida un tram o qualcuno che ha trasformato il suo piccolo pezzo di terra in un paradiso? La seconda opzione di certo.
Possiamo oggi consentire a delle persone di farsi strada allo spazio ed insegnar loro come sviluppare Marte e la Luna? Assolutamente no! Perché ci sarebbero le armi e lo spreco, e poi le guerre proprio come sulla Terra. Ma l'Uomo è stato creato in modo che potesse anche andare in altri mondi. Questo succederà solo quando l'uomo imparerà a conoscere e sviluppare il pianeta in cui vive. I pianeti dell'Universo verrebbero approfonditi tramite la telepatia psichica e non per mezzo delle tecnologie. L'uomo dovrebbe capire dove è la bellezza reale dell'Universo.
Zurigo, la vostra città, è considerata molto bella. Possiamo dirlo mille volte che è bella. Ma cosa specificatamente la rende bella? Sì, è molto pulita e molte persone sembrano intelligenti. Ma è la terra coperta con quest'asfalto anch'essa bella? È cosa buona che ci siano solo poche preziose isole verdi? È cosa buona che un albero meraviglioso, un cedro, muoia nel centro della città? Non riesce a respirare a causa dello smog e dei fumi di scarico. Non è solo il cedro a non poter respirare. Anche l'uomo che cammina lungo le strade non può.
Dovremmo capire cosa abbiamo fatto a questo pianeta. E faremmo meglio a parlarne in parole povere. Predniamoci tutti un piccolo pezzo di terra, raccogliamo tutta la nostra intelligenza e spiritualità e creiamo un paradiso molto piccolo ma specifico. Lasciamo che ogni persona trasformi un piccolo pezzo di terra su questo grande pianeta in un fiorente giardino materializzando la propria spiritualità, proprio come Dio l'ha fatto. Se milioni di persone in paesi diversi lo facessero la Terra diventerebbe tutta un giardino in fiore e non ci sarebbero più guerre perché le persone sarebbero tutte coinvolte in una grande co-creazione. E se i russi si affacciassero alla Svizzera o alla Germania, sarebbe giusto per godersi le vedute di oasi di vita meravigliose ed adottare l'esperienza di come materializzare una genuina spiritualità.
Sfortunatamente, la Russia si sforza di adottare tutto dall'occidente. Parlando dei paesi occidentali, i politici russi usano parole come "sviluppato" e "civilizzato" ed ci incoraggiano di  raggiungere tali livelli di "sviluppo" e "civilizzazione". I nostri politici non sono neanche consapevoli che rapidamente possiamo non solo raggiungere  ma anche sorpassare. Succederebbe anche se andassimo nella direzione opposta.
In nessun modo io voglio insultare o sminuire l'importanza della civilizzazione Occidentale. Ma stiamo parlando di spiritualità e dovremmo essere sinceri l'un l'altro. La spiritualità non può essere solo misurata dalla ricchezza materiale oppure i conseguimenti tecnici. Sono sicuro che voi tutti siate d'accordo sul fatto che tale maniera univoca e tecnocratica di sviluppo di umanità ci porta inevitabilmente al disastro. Voi dovrete ammettere anche che si sta conducendo questa razza nell'abisso con tutti al seguito. Provate a fermavi e riflettere su ciò che è successo al nostro mondo. Se riuscite a capirlo poi urlate a coloro che vi seguono: "Stop! Non correte! C'è un abisso qui e siamo già sul punto di cadere. Cerchiamo un'altra via".
Noi tutti, insieme, dovremmo ascoltare i nostri cuori e dovremmo passare dalle parole sulla spiritualità alla sua materializzazione. Un ettaro è una piccola macchia sulla Terra. Ma milioni di simili macchie possono trasformare il pianeta intero in un giardino in fiore. Trilioni di petali, i sorrisi felici di persone più anziane ed i bambini diranno l'Universo:
"Le persone della Terra sono pronte per la grande co-creazione.”
"Vi aspettiamo", risponderanno i pianeti dell'Universo. "Vi aspettiamo, degni Figli di Dio". Il nuovo millennio ha gettato le fondamenta di una grande trasformazione sulla Terra. Decine di migliaia di famiglie russe sono già sulla via per i loro ettari di terra. I padri e le madri, che realmente creano uno spazio d'amore per i loro bambini, sono più spirituali di qualunque altro dei più famosi uomini saggi che non fanno niente ma parlano di spiritualità.
Possa lo spirito di ogni persona crescere da questa terra come un bel fiore o un albero dai frutti saporiti possa questo succedere in ogni ettaro del nostro pianeta.

(C'è stato un silenzio assoluto dopo queste parole e poi il pubblico è esploso in un applauso)
Zurigo, Svizzera

Pubblicato col permesso di:
http://www.earthlife.info/
http://www.RingingCedarsofRussia.org/
(tradotto da: paradisiverdi)
Categoria: Progetto & Idea | Aggiunto da: paradisiverdi (04.10.2009)
Visto: 4393 | Comments: 4




Commenti in totale: 2
01.12.2010 Spam
2. Natalia (Giuitta)
Ho letto questo articolo prima, Olesya, sei molto brava a tradurre!! Sono d'accordi con questa idea e credo che creare lo spazio di amore per te e per i tuoi figli cambia completamente il modo di pensare e vivere. Pero' c'e da dire che i'idea deve essere quella: vedere la terra come la Madre Terra, come essere divino, che nutre, aiuta, ascolta, accarezza ed ha bisogno delle nostre carezze anche. Come essere vivente!! altrimenti uno si ritrova a vivere in campagna( che non e' male) ma non porta a nuovo livello di consapevolezza.
E la Terra e generosa e ritorna moltiplicato per 27 volte ogni pizzico di amore che la regali!! smile

21.10.2009 Spam
1. giuseppe guzzetta (colibrì)
interessante quest'articolo ! Non trovate anche voi una qualche similitudine con quello che successe a Findhorn parecchi anni fa ?Ricorda qualcuno come nacque Findhorn? Quando Eileen Caddy ,coltivava pomodori grossi come zucche,e tutto era molte volte più grande del normale,perchè ella lavorava in simbiosi con spiriti della terra?

Discutiamo insieme questo articolo nel FORUM
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2016 Hosted by uCoz