Il vegetarianesimo in breve - Filosofia e pensieri - Catalogo articoli - Paradisi Per l'Anima
Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
Un ettaro di felicità?



La tv prima dei 3 anni causa danni al cervello



Malato di mente, cioè folle, cioè…psicolabile



L'elisir aceto di mele



agricoltura sinergica



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 458
Home » Articoli » Filosofia e pensieri

Il vegetarianesimo in breve
Aspetto salutistico
Una dieta vegetariana può prevenire la maggior parte delle malattie cardiache e tumorali. I vegetariani risultano essere sostanzialmente meno colpiti dalle malattie in genere rispetto ai mangiatori di carne, hanno resistenza quasi doppia alle fatiche ed una capacità di ripresa in un tempo 5 volte inferiore.
Gli animali più forti, più resistenti alle fatiche, più prolifici, più miti e pacifici sono vegetariani: il bue, il cavallo, il bisonte, il rinoceronte, l'elefante, il gorilla, il toro ecc.
Le popolazioni più longeve sono vegetariane, come gli Hunza del Kashmir, i Russi del Caucaso, gli Indiani del Toda e dello Yucatan.
Alcuni vivono anche fino a 140 anni e fino a 90 anni sono in grado di procreare.
Per contro le popolazioni con la vita media più bassa sono gli Esquimesi, che mangiano quasi esclusivamente carne e pesce.

Aspetto scientifico
II 70% delle malattie sono dovute alla cattiva alimentazione.
La carne risulta responsabile di: tumori, infarti, paralisi, squilibri mentali, arteriosclerosi, ipertensione, diabete, artrosi, artrite, gotta, impotenza, depressione, blocchi intestinali, cefalee, alitosi, stitichezza, spossatezza, allergie, ansia, insonnia.
La carne contiene ormoni, antibiotici, tranquillanti, sulfamidici, anemizzanti ecc. somministrati agli animali per immunizzarli alle varie malattie dovute ad una vita innaturale, che entrano nel metabolismo di chi mangia la carne.
Il pesce, i molluschi e i crostacei, essendo più putrescibili, sono ancora più tossici.
La carne incita all'aggressività e alla violenza, per contro l'alimentazione vegetariana inclina l'uomo alla tolleranza, alla serenità ed alla gioia.
Hanno dichiarato che la carne fa male: Veronesi, Pecchiai, Dulbecco, Greco, Keys ...

Aspetto etico
Finché un animale sarà recluso nessun uomo sarà libero.
Chi potrebbe nuocere ad un essere umano se fosse educato alla dolcezza verso ogni essere vivente? Coloro che affermano il loro diritto a mangiare la carne affermano la supremazia del loro piacere sulla vita degli animali.
Solo negli USA ogni ora vengono uccisi 500.000 capi di bestiame, ma pochi mangerebbero la carne se dovessero uccidere con le proprie mani l'animale che mangiano a tavola.
Uccidere o torturare un uomo è considerato un crimine mentre uccidere o torturare un animale è considerato legittimo.
Finché l'uomo avrà una coscienza in grado di convivere con la cultura dei mattatoi non potrà realizzare un mondo migliore.

Aspetto Filosofico
"Verrà il tempo in cui l'uccisione di un animale sarà considerata alla (stessa) stregua dell'uccisione di un uomo." (Leonardo da Vinci)
"Sono diventato vegetariano per ragioni etiche oltre che salutistiche. Credo che il vegetarismo possa incidere in modo favorevole sul destino dell'umanità." (A. Einstein)
"Finché gli uomini continueranno ad uccidere gli animali essi non .cesseranno neppure di uccidersi tra di loro. Il mondo animale si vendica dell'umanità forzandola nelle guerre a divenire carnefice di se stessa." (Max de Boxe)
"Ci sarebbero meno bambini martiri se ci fossero meno animali torturati, meno vagoni piombati che trasportano alla morte le vittime di qualsiasi dittatura se non avessimo fatto l'abitudine ai furgoni dove le bestie agonizzano senza cibo e senza acqua dirette al macello. Chi mangia carne, digerisce le agonie degli altri esseri." (M. Yourcenar)
"In nome di tutto ciò che è sacro nelle vostre speranze io scongiuro quelli che amano la felicità e la verità di fare ragionevole esperimento del sistema vegetariano." (P. B. Shelley)

Aspetto ecologico
Ogni anno vengono distrutti 300.000 chilometri quadrati di foresta per far posto agli allevamenti di animali.
Ci vogliono 8.000 litri di acqua per produrre un solo chilo di carne bovina, mentre ne bastano 200 per produrre un chilo di grano.
A causa della distruzione delle foreste pluviali ogni anno scompaiono migliaia di specie di animali. L'industria della carne è tra le prime cause d'inquinamento della terra, dell'acqua e dell'aria.
Gli animali d'allevamento producono 130 volte più escrementi della intera popolazione umana.

Aspetto economico
Nel mondo vi sono circa 15 miliardi di animali di grossa mole allevati dall'uomo; circa 50 miliardi di animali ogni anno vengono uccisi nel mondo.
Una mucca consuma derrate alimentari quanto 12 persone.
Il 70% della produzione mondiale di cereali viene utilizzata per gli animali d'allevamento.
La dieta carnea fa consumare sostanze 10 volte superiori a quella vegetariana.
L'acqua che una persona carnivora consuma in un mese è sufficiente per un vegetariano per un anno. Su un terreno per una famiglia di cacciatori possono vivere 10 famiglie di pastori, 100 di contadini o 1000 di vegetariani.
Se l'umanità adottasse il regime vegetariano potrebbe sfamare una popolazione mondiale 10 volte superiore ali'attuale con la conseguenza che verrebbe abolita la fame nel mondo.

Aspetto antropologico
L'uomo non è un animale onnivoro né tanto meno carnivoro, ma un animale frugivoro, lo conferma l'anatomia comparata, l'immunologia, l'embriologia, l'istintologia, la neurofisiologia.
Gli animali carnivori sono quadrupedi, hanno denti ed unghie adatti a rincorrere, arpionare e dilaniare la preda, la loro lingua è ruvida, il canale intestinale ha una lunghezza 4 volte quella del tronco (l'intestino dell'uomo è 12 volte la lunghezza del tronco), lo stomaco ha succhi gastrici 20 volte più potenti dei nostri.
L'uomo non è stato strutturato dalla natura per nutrirsi di cadaveri ma di alimenti vivi, di frutta, semi, germogli e radici come le scimmie antropoidi al cui ordine appartiene.
La carne staziona a lungo nel nostro intestino, va in putrefazione e genera acidità che è la causa delle più comuni malattie.

Aspetto religioso
In Genesi 1.29 Dio da all'uomo il comando di essere vegetariano: "Ecco, io vi do ogni erba che produce seme ed ogni albero in cui è frutto saranno il vostro cibo."
E in Qoelet 3,19: "La sorte degli uomini e quella degli animali è la stessa, c'è un soffio vitale per tutti. Non esiste superiorità dell'uomo rispetto agli animali perché tutto è vanità."
Gesù istituisce l'Eucaristia con il pane e il vino.
S. Ambrogio diceva: "La carne fa cadere anche le aquile che volano".
Tutti i grandi iniziati e i padri della tradizione cristiana hanno sostenuto la necessità dell'astinenza dalle carni.

Aspetto bioenergetico
La carne e il pesce abbassano le frequenze energetiche dei chakra rendendo più difficoltoso qualunque tipo di lavoro che consuma energie: l'energia scorre più lentamente e può bloccarsi causando malattie nei vari organi; le persone tendono ad essere più aggressive e tese perché vengono sollecitati i chakra istintuali. Modificando l'alimentazione inizia un processo di depurazione, che rimette in funzione i chakra potenziando sia l'aspetto mentale che spirituale. L'energia della persona diventa più armonica ed equilibrata; aumenta la vibrazione complessiva e, piano piano, ci si avvicina alla percezione delle dimensioni superiori.

ALCUNI grandi vegetariani
Alessandro Magno, Andersen, Aristotele, Bacone, Buddha, Byron, Cicerone, Darwin, Diogene, Einstein, Epicuro, Euripide, Freud, Kafka, Gandhi, Giovenale, Goethe, Hugo, Ippocrate, Leonardo da Vinci, Jung, Lucrezio, M. Aurelio, Newton, Nietzsche, Grazio, Ovidio, Lorenz, Pitagora, Piatone, Plinio, Plutarco, Porfirio , Rousseau, B. Russell, Schopenhauer, Seneca, Schweitzer,Shelley, Shelling, B. Shaw, Socrate, Sofocle, Spinoza,Talete, Tolstoi, Mahler, Sibelius, Virgilio, Voltaire, Wagner,Washington, Paganini, S. Francesco ...
Tra i contemporanei: Paul McCarteney, Sting, Pat Boone, Bob Dylan, John Lennon, Creta Garbo, Sidney Poitier, Brigitte Bardot, Dustin Hoffman, Brad Pitt, Edwin Moses, Kim Basinger, Richard Cere, Lisa Simpson, Red Ronnie, Jovanotti, Margherita Hack, Di Centa, Morrissey, Moby, Umberto Veronesi, Romina Power ...
Sportivi vegetariani L'unica persona al mondo ad aver vinto per 6 volte l'Ironman Triathlon è stato un vegetariano: Dave Scoti. Ed inoltre: Miles, campione del mondo di tennis per 10 anni; Emil Deriaz, record mondiale di tiro alla fune; Zbysko.campione di lotta libera; Maurizio Zanella, scalatore di montagne senza attrezzi; Piero Venturato, 2 volte campione del mondo di tutte le categorie di culturismo; Enzo Maiorca, campione mondiale di immersione; H. Crooks (90 anni!), non carnivora dalla nascita, scala il Monte Witney, 4.000 metri, 26 volte; Cari Lewis, vegano, campione olimpico di salto in lungo e di velocità; M. Navratilova (47 anni!),tennista, vince il suo 167° titolo in Australia; Gunn Rita Dahle, due volte campionessa olimpica ...

Una scelta vegetariana ti permetterà di vivere più a lungo e con minori malattie; risparmierai la vita e la sofferenza a migliaia di animali: non contribuirai alla distruzione delle foreste, all'inquinamento dell'aria, dell'acqua, del suolo; contribuirai a debellare la fame nel mondo; vivrai secondo la legge dell'amore e del comando di Dio di "non uccidere", risparmierai notevolmente sui costi della tua alimentazione.

Per aproffondimenti

www.scienzavegetariana.it
www.ivu.org
www.societavegetariana.org



Categoria: Filosofia e pensieri | Aggiunto da: pace (21.04.2009)
Visto: 3918 | Comments: 2




Commenti in totale: 2
10.02.2010 Spam
2. vittorio
Ciao
scusami se mi permetto di correggerti, ma torturare un uomo non è un crimine, almeno non lo è più oggi, pare che sia diventato un obbligo di legge.
La medicina lo fa continuamente sui malati gravi, con malattie come la distrofia, la sm, il diabete e tutte le altre patologie che non è in grado di curare, ma per le quali ha trovato solo maniere di prolungare la sofferenza.
E' come se il nostro amico a 4 zampe avesse qualcosa di grave e noi invece di farlo sopprimere per non farlo soffrire lo terremmo n vita per sentirci meglio visto che non è morto!
La pietà verso gli altri esseri viventi è una cosa molto importante e va recuperata, comprendendo anche tutti gli altri esseri viventi, come tu giustamente dici.

21.04.2009 Spam
1. bertelli.patrizia@hotmail.it (angel64)
ok.deciso da oggi nn mangio più carne.......ti ringrazio per l articolo...in questo periodo stò imparando un sacco di cose e deo ringraziarvi.....un abbraccio.

Discutiamo insieme questo articolo nel FORUM
Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2017 Hosted by uCoz