La proposta: cani e gatti sullo stato di famiglia - 30 September 2008 - Paradisi Per l'Anima
Paradisi
        Per L'Anima
Menu del Sito


Nuovi Articoli
Il bianco mantello della decrescita
[17.02.2012]
Chiudete il coperchio del water!!!
[10.07.2011]
Come di solito la gente si rovina il destino?
[15.05.2011]
Fukushima ovvero il crollo del paradigma nucleare
[19.03.2011]
Un Qualcosa sull'Amore
[12.02.2011]
Articoli a scelta casuale
La fiaba: immagini di realtà interiori



Il secondo articolo del ciclo “ORGANIZZAZIONE DI ECOVILLAGGI: PASSAGGI DI SUCCESSO ed OSTACOLI”



Il Natale. Ma di chi? Un viaggio nelle origini



Aceto di mele casalingo



Le mestruazione sono comuni ma sono necessarie?



Il nostro questionario
Pronti per la vita in ecovillaggio?

Risposte in totale: 458
Home » 2008 » Settembre » 30 » La proposta: cani e gatti sullo stato di famiglia
La proposta: cani e gatti sullo stato di famiglia
00:39
(Chi ha un animaletto in casa lo sa: diventano come parenti, figli, fratelli. Si parla con loro come con la mamma, e loro capiscono e rispondono pure. Gli altri, quelli che un animaletto non ce l'hanno, non capiscono ma pazienza. Per inserire gli amici a quattrozampe ancora più in famiglia, l'associazione Aidaa proporrà a mille sindaci di altrettanti comuni italiani, scelti tra quelli più sensibili a livello nazionale alle tematiche animaliste, di scrivere il nome dell'animale ed i suoi dati anagrafici sullo stato di famiglia. Garantire lo status di familiarità, secondo l'Aidaa «vuole dire anche garantire una maggiore sicurezza per gli stessi animali in quanto cosi facendo si può imprimere un ulteriore miglioramento nella lotta contro gli abbandoni estivi di cani e gatti ma anche di pesci e tartarughe marine e degli altri animali domestici. Se per i cani, infatti, con la realizzazione dell'anagrafe canina regionale e nazionale e sopratutto con l'obbligo del microchip si è dato una svolta nella lotta all'abbandono -osserva l'Aidaa- cosi non è ancora per i gatti e per gli altri animali domestici che ogni anno vengono abbandonati ed ammazzati a decine di migliaia».

(http://www.libero-news.it/)
Visto: 1473 | Aggiunto da: paradisiverdi
Commenti in totale: 1
17.04.2009 Spam
1. pace (pace)
siiiii famiglia pace desidera inserire la micia da noi adottata nello stato di famiglia....ma non è che poi fa cumulo redditi per farci pagare più tasse???ah ah tongue

Solo utenti registrati possono aggiungere commenti.
[ Registrati | Login ]
Annuncio


Amici di ParadisiVerdi, il 10% di sconto per voi sui libri di Megre! Codice sconto MO1, cliccate qui!


Novità in Cinema Verde
Comprare, buttare, comprare
Film
Babies
Film
Report - Il boccone del prete
Film
La vita emotiva degli animali da fattoria
Film
Il Vento fa il Suo Giro
Film
Nuovi File
L'orto didattico
[03.01.2010]

Tecnologia RFID. Il nostro bisogno di schiavitù?
[14.11.2009]

Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO
[27.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 21-27 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe (capitoli 10-20 + PDF da scaricare)
[12.07.2009]

Amici del Sito
Selvatici

Ecovillaggio Rassvet, Ucraina

Un diavoletto naturalista

Il Mondo (é) SOSTENIBILE

Vivere Altrimenti

Dianusa - 'I Cedri Sonori' in Romania

Giardino

Arredo giardino

Fiori

Giardino
Luna Oggi
Il pulsante di Paradisi




Se volete fare uno scambio di banner o link, cliccate qui!
Statistica

Cerca
Copyright paradisiverdi © 2008 - 2017 Hosted by uCoz