Paradisi
        Per L'Anima
[ Nuovi messaggi · Utenti · Forum rules · Cerca · RSS ]
Page 1 of 11
Forum » Dialoghiamo! » Bersò » vegani,latte materno
vegani,latte materno
nenolaData: Venerdì, 17.10.2008, 12:05 | Messaggio # 1
Seme
Gruppo: Utente
Messaggi: 31
Reputazione: 1
Premi:0
 
Stato: Offline
ciao siccome si sta parlando molto dei bambini voi cosa pensate del latte materno?

allatereste mai vostro figlio?

io lo sempre allattato al seno,adesso beve un pò di latte di capra più il mio.

leggevo che molti vegani preferiscono non allattare al seno perchè si tratta di un alimento ornivoro.
preferendo di gran lunga il latte di soia,spesso acquistando quello dei supermecati,senza comprare quello di soia apposito formulato dai lattanti che costa moltissimo.
però i latte di soia da supermercato non ha tutti i nutrienti necessari.
inoltre il latte materno di una vegana se la mamma non ha mangiato adeguate proteine
che si trovano l tofu, il tempeh, i fagioli, il burro d'arachidi e altri prodotti come i “burger vegetali” e la salsa di di soia,e calcio che si trova nelle verdure a foglia ferde,il suo latte rischia di essere poco nutritivo per il lattante che ha bisogno di proteine calcio.

perciò è importante che anche se si è vegani bisogna mangiare adeguatamente per poter produrre latte di buona qualità che non faccia male al piccolo.

inoltre sento che molte non riescono ad allattare il proprio bimbo dicendo che non ne hanno o perchè non sanno come e farsi venire il latte,
vi do dei consigli validi per tutti vegani o no

per farsi venire il latte,e molto importante attaccare al seno in modo coretto il bambino e perseverare attaccandolo ogni volta voglia ciucciare solitamente i primi tempi ogni ora,significa che il primo mese sarete solo tetta happy ,poi si fara i suoi orari,fino arrivare ogni 3 ore e cosi via.

un altra paura delle mamme è quella di avere il latte povero di nutrienti,
tranquille il corpo umano funziona perfettamente,i nutrienti neccessari al bambino vengono tolti alla mamma,per questo è importante che la madre mangi adeguatamente e con i giusti rapporti nutrizionali.
Riccordatevi communque che un neonato che viene nutrito in malo modo con latte scadende piangera spesso è fara fatica ad addomentarsi.

un altra cosa,all'ospedale appena il bimbo nasce molte volte se c'è il nido vi consigliano di dargli,l'aggiunta di latte artificiale e gli danno degli orari cioè il bambino mangia ogni tre ore,questo è sbagliato perchè il bimbo al lungo andare preferira la tettarella artificiale che il vostro seno,
perchè trova più facile succhiare dal biberon nonostante adesso ci sono delle tettarelle simili al seno,e inoltre dando degli orari stabiliti se avete problemi a farvi venire il latte si rischia che l'apparato mammario non venga stimolato a sufficenza per produrre il latte.

riepigolando
se decidete di allattare al seno,ma avete paura di non produrne abbastanza e volete cercare di farne a sufficenza e di qualità fate cosi
1 mangiate in modo adeguato anche in gravidanza
2 attaccate in bambino al seno tutte le volte che lo richiede
3 fate degli impacchi al seno caldi quando volete produrre latte,freddo quando finite di allattare
in ogni poppata fate un pò un seno un pò l'altro
4 bevete molto the,tisane,acqua perchè vi aiutera a produrre liquidi,inoltre la tisana di finochietto aumenta la montata lattea.

 
angel64Data: Sabato, 18.10.2008, 13:20 | Messaggio # 2
Germoglio
Gruppo: Vicino
Messaggi: 73
Reputazione: 1
Premi:1
 
Stato: Offline
grazie dei buon consigli nenola......io nn ne avrò piu bisogno......ma sono sempre buoni consigli da dare a chi si avvicina a diventare genitore........un abbraccio.

http://www.donneinrinascita.org/
 
paradisiverdiData: Domenica, 19.10.2008, 02:35 | Messaggio # 3
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Ciao Nenola, grazie per il tuo post! Un topic molto utile ed importante.

Ancora noi non abbiamo figli e la ragione è perché pensiamo che un figlio debba essere una scelta assolutamente consapevole! Ora cerchiamo di spiegare cosa intendiamo. Per adesso non abbiamo niente di quello che riteniamo sia il posto migliore, dove questo bimbo possa nascere e vivere. Nella società questo corrisponde ad appartamento, ospedale...

In uno dei tuoi consigli hai detto “mangiate in modo adeguato anche in gravidanza” e noi siamo assolutamente d’accordo, ed anche di più, crediamo che anche prima entrambi i genitori debbano farlo, se essi erano soliti fumare o bere, bisogna smettere e, sicuramente, mangiare in modo consono. Non si può certamente riporre il bambino in “una casa sporca”, per usare una metafora, e solo dopo tenere questa casa in ordine.
Inoltre ci vuole anche una bella preparazione psicologica. Il bambino deve essere assolutamente desiderato! Non il frutto di un errore e quel che sarà sarà, ma con un pensiero dietro. Pensiamo che chiunque possa essere più che felice essendo consapevole del fatto che un figlio sia stato creato con amore e desideri di averlo e non solo il risultato di un’occasione smile

E’ certo che non si può essere sempre pronti al 100% perché avere un bambino è un avvenimento veramente speciale ma almeno quello che abbiamo descritto è molto importante per noi e vogliamo che sia così.

Riguardo il latte materno, noi pensiamo sia assolutamente necessario. E’ la base di tutto! Una base per la salute in tutti i sensi. Hai scritto che certi vegani preferiscono non allattare al seno perché “si tratta di un alimento ornivoro” ma la nostra opinione è che sia un concetto profondamente sbagliato.
Mucche, cervi, eccetera, sono animali vegani! Anzi, di più, crudisti! Ma nel principio della vita si nutrono del latte materno.
La natura ha fatto tutto in modo perfetto, ti guardi intorno e puoi imparare da essa, suggerimenti in ogni dove. E quindi, se il latte materno fosse sbagliato per un neonato, la natura avrebbe fatto in modo che il latte materno non esistesse.
Ad ogni modo, tempo fa abbiamo postato un articolo riguardante la nascita di un nuovo sito InfoLatte.it ( http://paradisiverdi.ucoz.com/news/2008-07-09-5 ) ed hanno un bello slogan "A ogni specie il suo latte!" e con questo siamo d’accordo smile

Comunque, grazie per il post.
Ed una piccola aggiunta:
Non ne abbiamo una definizione – vegetariano o animalista o quant’altro, ma la cosa più importante è che noi siamo PERSONE, che fanno parte della natura, ci guardiamo intorno ed apprendiamo da essa.
Vediamo cosa è giusto o sbagliato osservando la natura, che non si sbaglia mai. Sappiamo che mangiare carne non è naturale per l’uomo grazie alla natura, sappiamo che un bimbo debba essere nutrito col latte della madre grazie alla natura, e quindi dev’essere così smile

PS: Abbiamo postato un articolo di un medico che risponde a domande riguardanti I bambini vegetariani qui - http://paradisiverdi.ucoz.com/publ/2-1-0-32 .


Marco e Olesya
 
FrancoData: Domenica, 19.10.2008, 18:36 | Messaggio # 4
Seme
Gruppo: Vicino
Messaggi: 23
Reputazione: 1
Premi:0
 
Stato: Offline
Ciao, rieccomi di nuovo!
Allora avete cominciato a parlare di bambini, interessante. Non ne ho io ma ho pratticamente tirato su il mio fratellino. Ma non posso aggiungere niente di utile a quanto detto da voi fin ora perche lui è venuto su come chiunque altro senza particolari ideologie.
Solo adesso pensieri diversi hanno cominciato a popolare la mia mente. Prendo nota di tutti i consigli e ne farò tesoro nel caso di una mia futura paternità smile


Franco
 
arwenData: Martedì, 04.11.2008, 10:35 | Messaggio # 5
Germoglio
Gruppo: Vicino
Messaggi: 43
Reputazione: 0
Premi:0
 
Stato: Offline
Ciao a tutti, dopo un po' di tempo eccomi qui di nuovo....quante cose nuello mi ci vorrà un po' per leggere....bene.....ho letto con piacere questo post perchè mi fa venire in mente i primi 17 mesi di vita di mio figlio che ora ne ha 3 e mezzo....
Premetto che approvo ciò che dice nenola e anche paradisiverdi....io e mio marito abbiamo desiderato tantissimo un bimbo che è arrivato dopo due anni quando ormai non ci seravamo più....l'ho allattato esclusivamente a l seno per i primi 6 mesi e dopo ho comiciato piano piano a diminuire le poppate per introdurre frutta e verdura e via di seguito....mio figlio i primi 3 mesi mangiava ogni due ore anche di notte e non vi dico lo stress fisico perchè non dormivo di notte e non dormivo di giorno....la gente intorno mi dicev di dargli il latte artificiale almeno la sera così avrebbe dormito la notte (e avrei riposato anch'io)....ma mai e poi mai avrei rinunciato al latte materno per dormire un po' di più....ho continuato per la mia strada e sono contenta di questo....al bimbo è sempre piaciuto tanto il latte e fino a 17 mesi la mattina prendeva un po' della mia titta anche se dopo è diventato più un gesto affettivo per lui....è molto attaccato a me ma sono contenta di non aver mollato perchè tante miche sono ricorse al latte artificiale perchè non avevano pazienza e voglia di stare alzate la notte...ciao...
 
paradisiverdiData: Mercoledì, 05.11.2008, 02:04 | Messaggio # 6
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
La tua scelta è stata proprio degna di lode cara Arwen, ti stimiamo molto. In effetti è molto facile che molti cadano nella tentazione di riuscire ad avere qualche ora in più di sonno ma come dici tu, mai e poi mai rinunciare al latte materno per dormire un po' di più. E concordiamo con te nel ritenere ottima la scelta di Nenola di dar vita a questo topic, anche le cose più ovvie devono essere portate all'attenzione di tutti ed è importante non dare mai nulla per scontato, soprattutto quando si tratta della crescita dei figli, il nostro futuro!

Marco e Olesya
 
arwenData: Mercoledì, 05.11.2008, 12:39 | Messaggio # 7
Germoglio
Gruppo: Vicino
Messaggi: 43
Reputazione: 0
Premi:0
 
Stato: Offline
Grazie paradisi..sì per me è stata dura ho sfiorato anche la depressione perchè comunque non avevo nessuno ad aiutarmi a parte mio marito che lavorarva durante il giorno e anche lui si è fatto parecchie notti in bianco per aiutarmi.....ma alla fine ha vinto la mia caparbietà.....volevo dare il mio latte a mio figlio...
Mi rendo conto che non è facile nemmeno dopo, dover combattere con i nonni o gli amici che l'hanno introdotto alle schifezze senza il mio permesso..."tanto cosa vuoi che gli faccia una caramella....un po' di cioccolata....una merendina...."....Fino ai 2 anni non sapeva nemmeno cosa fosse la cioccolata....
Va beh, certo che il mondo è questo e prima o poi assaggia di tutto....arwen...
 
paradisiverdiData: Venerdì, 07.11.2008, 01:00 | Messaggio # 8
Admin
Gruppo: Amministratore
Messaggi: 828
Reputazione: 3
Premi:4
 
Stato: Offline
Si si infatti sono cose difficile da prevenire/impedire, soprattutto in questa società, come abbiamo già detto più volte... Ma proprio per questo non dobbiamo mollare! Il nostro sogno di ecovillaggio è a portata di mano, dobbiamo solo crederci ed eventualmente unire le nostre forze!

Marco e Olesya
 
Forum » Dialoghiamo! » Bersò » vegani,latte materno
Page 1 of 11
Search:

Copyright paradisiverdi © 2008 - 2017 Hosted by uCoz